Fiori di zucca ripieni in pastella

I fiori di zucca sono un ingrediente molto versatile, perfetti per i primi ma anche per preparare degli sfiziosi antipasti, dal sapore delicato ma allo stesso tempo gustoso. In più hanno anche ottime proprietà nutrizionali. Sono infatti composti al 90% di acqua, sono ortaggi diuretici e drenanti, poveri di grassi e ricchi di proteine. Il colore giallo-arancio infine è la spia dell’elevata presenza di carotinoidi, che svolgono un importante funzione anti-tumorale. Oggi ve li propongo nella versione più golosa, ripieni di ricotta, fritti in pastella. Per prima cosa bisogna lavare delicatamente i fiori di zucca per non rischiare di farli rompere. Eliminare il pistillo procedendo sempre con delicatezza. Il fiore deve essere intatto il più possibile perchè poi va riempito con la ricotta che potete condire, se lo gradite, con un po' di pepe. Vediamo ora come preparare la pastella. Bastano tre ingredienti: acqua fredda 310 ml, farina 00 300 g, 5 g lievito di birra fresco. In una ciotola versare l’acqua, unire il lievito sbriciolato e mescolare per far sciogliere. Unire un po’ per volta la farina setacciata e impastare con una mano sbattendo il composto con movimento dal basso verso l’alto. E’ consigliabile non aggiungere il sale. L’impasto della pastella lievitata per fritti  sarà pronta appena risulterà ben amalgamata, omogenea e fluida. Coprire con pellicola e far lievitare per circa 3 ore in un luogo tiepido. Dovrà raddoppiare il volume. Quando la pastella è pronta potete immergervi i vostri fiori di zucca, far colare la pastella in eccesso, e friggere in olio ben caldo fino alla doratura. Nell’olio caldo la pasta cresciuta si gonfierà. Salate i fiori appena allontanati dall’olio.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Corriere della Campania senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. Per coprire i costi del Corriere della Campania e pagare tutti i collaboratori e per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. A breve potrai fare la tua donazione. Grazie

commentA

Leave a reply

Message *

Name *

Email *

advertisement
advertisement