La moda che verrà... le tendenze che porteremo dal 2018 al 2019

È tempo di tirare le somme sull’anno trascorso e di concentrarsi su quello che verrà e su cosa ci riserverà in fatto di stile.

Approfittando dei saldi imminenti possiamo puntare sui look che andranno di moda anche per il prossimo anno.

Sicuramente l’animalier vestirà le passerelle anche per la prossima primavera: ritroveremo la stampa leopardo e quella serpente, ma a cambiare saranno le consistenze e i tessuti decisamente più leggeri e fatti di sensuali trasparenze.

Altra conferma è l’abito in maglia, lungo e avvolgente da abbinare a bijoux in pandance o ad accessori come il marsupio, indiscusso protagonista di stile da due anni a questa parte.

Un capo dal gusto orientale che ogni influencer consiglierebbe è il kimono, nei colori e nelle trame più particolari da portare da solo o in abbinamento a pantaloni della stesso tessuto.

Rimanendo in tema pantaloni, quelli a vita alta continueranno ad esaltare le silhouette di tutte noi, in versione skinny o a palazzo.

Pantaloni anche per i tailleur, protagonisti della stagione primaverile insieme a giacche mono e doppiopetto in monocolore.

Quanto alle scarpe, gli stivali texani (iconico quelli monogramma di Fendi) e i modelli a calzino (di Yeezy), perfino nei colori più accesi e fluo, continueranno a far tendenza.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Corriere della Campania senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. Per coprire i costi del Corriere della Campania e pagare tutti i collaboratori e per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. A breve potrai fare la tua donazione. Grazie

commentA

Leave a reply

Message *

Name *

Email *

advertisement
advertisement