Corriere della Campania Primapagina

“La Settimana del Libro” all’ I.C.S. Statale Giampietro-Romano

Una iniziativa di grande valore culturale che intende avvicinare i giovani alla lettura attraverso l’incontro con scrittori del territorio e un evento di grande importanza civica, nella consapevolezza che un ragazzo che legge oggi sarà un adulto che pensa domani.

Giunta alla sua quarantesima edizione, “La Settimana del Libro” quest’anno vedrà la presentazione di ben cinque libri nella settimana che va da lunedì 1 a venerdì 5 aprile. Nella Sala Teatro “San Vincenzo Romano”, a partire dalle ore 10,30, ogni mattina gli autori incontreranno il pubblico per presentare i loro lavori letterari. Nell’ordine parteciperanno all’evento: Angelo Coscia, autore di una meravigliosa fiaba realista dal titolo “La Compagnia di Antoine”; Paolo Miggiano, che presenterà il suo “NA K14314”, sul tema della lotta alla mafia e la libertà d’informazione; Matteo Speraddio, autore di racconti di attualità raccolti nel volume “Storie di oggi e di domani 2.0”; Pietro Colangelo con il  suo “Ritorno a Villa Prota”, un salto all’indietro nel tempo dal sapore nostalgico e a tratti sognante, e la giornalista Ilenia Menale, autrice del libro “Sul corpo delle donne” sul tema della violenza di genere.

Sono queste le iniziative che rendono una scuola al passo con i tempi ed è sempre emozionante incontrare Dirigenti Scolastici, come la Dott.ssa Maria Aurilia dell’I.C.S. Giampietro-Romano, e docenti che credono ed investono sul futuro dei loro studenti. La lettura e l’incontro con chi della scrittura fa il “mestiere” di una vita permette ai giovani non soltanto di “viaggiare” oltre lo spazio ed il tempo ma anche di costruire la propria identità, vivendo esperienze che arricchiscono se stessi nella prospettiva di una crescita sana, consapevole ed armonica.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Corriere della Campania senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. Per coprire i costi del Corriere della Campania e pagare tutti i collaboratori e per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo. Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. A breve potrai fare la tua donazione. Grazie

commentA

Leave a reply

Message *

Name *

Email *

advertisement
advertisement