Attualità

quotidiano news

Scossone Lega, D'Alessio si dimette e intorno a lui si stringe Primavera Irpinia

di Rita La Monica 28/06/2020 10:00

CORRELATI

...

...

....

È stata una notizia inaspettata quella arrivata nella giornata di ieri. Il coordinatore della Lega Giovani di Avellino, Giuseppe D'Alessio, si è dimesso e si destabilizza per un attimo tutta la scena politica Avellinese. Il coordinatore di Primavera Irpinia, Massimo Bimonte, parla a nome di tutta l'associazione e si esprime con parole di grande affetto nei confronti di D'Alessio:
"Esprimo la mia solidarietà nei confronti all'amico Giuseppe, per tutto ciò che l'ha portato a rassegnare le dimissioni. Ne ho sempre apprezzato la determinazione e la passione politica, il suo impegno in ogni occasione e la sua profonda lealtà al gruppo. Ho condiviso con lui migliaia di kilometri nella nostra provincia e nella nostra regione, anche nel cuore della notte, per raggiungere i più disparati comuni, anche più di uno nella stessa serata. È stato sempre presente ad ogni manifestazione, incontro, dibattito e conferenza del partito; Non conosco le motivazioni di tale scelta ma sono sicuro che saranno condivisibili e frutto di un ragionamento ponderato e sofferto."
A sostegno del politico D'Alessio c'è anche il consigliere Gianni Toriello che ammette di essere sorpreso da una tale decisione visto l'impegno e la dedizione alla causa politica che ha sempre dimostrato Giuseppe D'Alessio e ricorda con nostalgia la fatica di quest'ultimo per organizzare il primo raduno della Lega di Avellino a Montella. Gli riconosce, inoltre altri meriti come una passione con la P maiuscola, l'onestà e la cooperazione in tutto il suo percorso politico.
Le motivazioni di tale gesto sono ancora oscure, ma alcuni rumor parlano di una presunta querelle tra D'Alessio e il commissario del partito leghista di Avellino, il Senatore Pasquale Pepe. Pare che i punti di vista dei due sono diventati inconciliabili e alcune divergenze col tempo sono diventate crepe profonde. Così profonde da far arrivare D'Alessio a prendere la drastica decisione delle dimissioni. Informazione, questa, ancora non confermata. Infatti, dal canto suo D'Alessio è serrato in un ferreo e rigoroso silenzio, non si esprime, per il momento resta taciturno e per ogni chiarimento rimanda ad una conferenza stampa che terrà in futuro. Scrive "Verrà indetta una mia conferenza stampa, quindi al momento resto in silenzio stampa. Con larghissimo anticipo vi comunicherò giorno, ora e luogo."