Quotidiano Sportivo

Sport & Calcio

Benevento:le streghe a 3 passi dal paradiso

di Ronald Abbamonte 22/06/2020 08:45

CORRELATI

A caccia dell’ultima impresa possibile

Domani sera è in programma la trentatreesima giornata del...

09/07/2020 16:50

Benevento 2019-20, il modello perfetto

Terminata con la partita di ieri la caccia alla promozione matematica...

30/06/2020 23:23

A poche ore dalla probabile promozione matematica, il Sannio è in fermento

Potrebbe essere proprio il 29 Giugno la data da ricordare per la...

29/06/2020 17:30

Dopo 105 giorni dall’ultima partita, la rotonda vittoria interna con il Pescara , le streghe riprendono la trionfale cavalcata verso la serie A . Questa volta a chinarsi davanti ai giallorossi di Pippo Inzaghi è la volenterosa Cremonese di Bisoli  che ha ben figurato per l’intera partita. Non era facile ripartire con lo stesso passo dopo ben tre mesi di stop. I  dubbi e le perplessità della  vigilia soprattutto sotto il profilo atletico sono stati spazzati via se non da una prestazione eccezionale dall’ennesimo successo esterno. Vittoria che permette alle streghe di eguagliare  il record delle vittorie consecutive in trasferta, ben otto,  appartenente al Palermo, di  Belotti e Dybala della stagione 2003.

Se il  raggiungimento della massima serie, fino a ieri,  sembrava una vera e propria formalità, con questo risultato, assume il valore di certezza a cui manca solo il definitivo suggello della matematica. La  troupe dì Inzaghi  è  ormai solo a tre  punti dal festeggiare la promozione complice anche i pareggi che hanno contraddistinto le partite di Crotone e Frosinone.

La partita di oggi,come era lecito aspettarsi,non è stata tra le più belle della stagione anche grazie all’atteggiamento per nulla remissivo degli avversari, in netta ripresa rispetto ad altri momenti della stagione.

Il match  è stato deciso, dopo un primo tempo dì sostanziale equilibrio, da  una prodezza di Insigne  con uno splendido tiro da limite nei primi minuti della ripresa. Da quel momento in poi il Benevento si è limitato a gestire forze e risultato fino al triplice fischio finale.

La cronaca 

Al 3' minuto indecisione del portiere di casa, Ravaglia, che esce a vuoto su un cross di Improta, ma Kragl non ne approfitta

Al 21' sempre Benevento pericoloso con Mancini che controlla e tira a lato della porta avversaria

Al 38'si scuote la Cremonese con una termina una bella azione della sua squadra con un bel tiro che termina di poco a lato.

Al 40'prima Hetemaj e poi Schiaterella vengono atterrati in area avversaria ma l’arbitro non fischia il rigore.

Al 48'termina il primo tempo

Al 51': azione in verticale di Schiattarella, appoggio di Moncini e Insigne chiude con una conclusione a giro di piatto destro che non lascia scampo a Ravaglia

Al 54'L’ex Parigini cerca il gol su punizione,Montipó blocca sicuro

Al 65' Bella ripartenza del Benevento conclusa con un tiro di Improta neutralizzato bene da Ravagna

Al 81' Celar rientra verso il centro del campo e calcia in porta, palla che esce lentamente sul fond

Al 85' Tiro di Deli che per poco non trova l'incrocio.

Al 88' Cross di Deli per Palombi che a porta vuota non riesce ad insaccare

Al 96' Triplice fischio finale.

Basta un Benevento ancora da rodare e sostanzialmente poco brillante per portare a casa i tre punti. Così i punti di distacco diventano ben 22 dalla seconda, il Crotone e 24 dalla terza, il Frosinone con la possibilità di fare festa  fin dal prossimo venerdì al termine della difficile trasferta di Empoli.