Gevi battuta dalla Novipiù: serve continuità

La gara di andata terminò con un punteggio di 94-74 a favore della squadra piemontese dove un Napoli reduce ancora da un periodo negativo e col suo allenatore-al tempo Gianluca Lulli-esonerato, non riuscivo a tenere testa ad atleti come Roberts che realizzò sette e triple (su 24 punti), a Sims (17), al capitan Martinoni (13) e a Tommasini (13).

Gli azzurri furono guidati infatti da Francesco cavaliere che ebbe solo una settimana di tempo per preparare al meglio i suoi atleti.

Stasera la squadra di coach Matteo Ferrari si è trovata a dover affrontare la Generazione Vincente  rinnovata di coach Pino Sacripanti che nonostante il ritmo incalzante degli juniorini ha assunto il controllo della partita a partire dal quinto minuto di gioco grazie alle prime due triple di Monaldi e di Chessa e al rimbalzo difensivo seguito dal tiro da due punti di Spizzichini o dai due punti dello stesso realizzati grazie all’assist di Roderick.

Tutto il primo tempo di gioco è stato dominato dagli azzurri che hanno sempre mantenuto il vantaggio chiudendo il primo quarto 15-12 e il secondo con un parziale di 18-14 senza troppa fatica.

Proprio quando il Napoli sembrava avere le mani sulla partita, all’ultimo minuto del primo tempo, Roderick si infortuna la caviglia. Nonostante i minuti di intervallo non riesce a recuperare e a rientrare subito in campo. Rientrerà solo per pochi minuti zoppicando per poi uscire nuovamente dolorante.

L’assenza in campo della guardia che solitamente porta palla in attacco in Este il gioco permette alla Novipiù Junior Casale di recuperare la distanza punti e di superarla . Che essa si rende protagonista assoluto del terzo quarto realizzando otto punti, ma il suo impegno non è sufficiente a mantenere il vantaggio: I padroni di casa sono combattivi, realizzano 26 punti (il doppio di quelli realizzati da Napoli) e chiudono il terzo quarto con un punteggio di 52-46.

L’ultimo quarto vede calare intensità difensiva di Napoli che non riesce a trovare il canestro e a mettere in atto uno schema difensivo.La Gevi perde in trasferta 77-62.

 

Che la squadra del presidente Grassi stia lavorando duramente è un aspetto evidente. Nel momento in cui aumenta l’intensità difensiva della squadra avversaria e non si riesce a costruire tempestivamente un’azione offensiva, si facilitano i canestri a coloro che sono già stati agevolati dal fattore campo.

 

Il Napoli questo venerdì 10 gennaio ospiterà al Palabarbuto lo Scafati Basket e l’incontro sarà eccezionalmente trasmesso su Sport Italia, oltre che su LNP PASS.

 

Foto di  Junio Casale.