Napoli-Genoa probabili formazioni: stesso undici della Champions con Milik al posto di Mertens

Appena novantasei ore dal caos esploso dopo la sfida di Champions con il Salisburgo il Napoli tornerà in campo in Campionato contro il Genoa, domani sera alle 20:45. Lo scenario sarà ancora il San Paolo di Fuorigrotta, dove il Napoli sarà praticamente costretto a vincere visto l'andamento mediocre in Serie A. Gli azzurri si trovano a tre punti dalla zona Champions e addirittura ad unidici dalla Juventus in vetta, occupando solamente la settima piazza. Ovviamente una delle domande che ti tutti si pongono dopo gli avvenimenti recenti è quale squadra metterà in campo Ancelotti contro i liguri. Andiamolo a scoprire insieme.

NAPOLI

Al di là dei problemi comportamentali Ancelotti ha pochi problemi di formazione, ma quasi tutti concentrati in difesa. All'appello manca ovviamente Malcuit, che rientrerà solamente a fine marzo prossimo, al quale si aggiungono le assenze di Manolas, infrazione costale, e Ghoulam per risentimento muscolare. Ultimo assente, anche lui prezioso in fase di copertura, è Allan. Il centrocampista brasiliano patisce ancora la distorsione al ginocchio subita contro l'Atalanta. Quasi sicuramente gli azzurri dovrebbero presentarsi con la stessa formazione vista proprio martedì sera, quindi Meret tra i pali, anche se le percentuali di Ospina salgono, Koulibaly e Maksimovic centrali e Di Lorenzo e Mario Rui esterni bassi. Il portoghese resta comunque in dubbio, al suo posto potrebbe scendere in campo uno fra Luperto o Hysaj. A centrocampo ci dovrebbero essere Zielinski e Ruiz, ma attenzione allo scalpitante Elmas, mentre sugli esterni non ci sono praticamente dubbi sul duo Callejon-Insigne. In avanti ci saranno quasi sicuramente i due attaccanti più in forma del momento, ovvero Milik e Lozano.

NAPOLI 4-4-2: Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Ruiz, Insigne; Milik, Lozano.
PANCHINA: Ospina, Karnezis, Tonelli, Hysaj, Luperto, Younes, Gaetano, Elmas, Lozano, Llorente.
ALLENATORE: Carlo Ancelotti.
BALLOTTAGGI: Meret-Ospina; Mario Rui-Luperto; Mario Rui-Hysaj; Zielinski-Elmas; Lozano-Mertens.

 

GENOA

Problemi anche per Thiago Motta, che ha una grande indisponibilità per un motivo poco gradito agli allenatori di club, ovvero quella di Kouame' per la Coppa d'Africa Under 23. A quest'ultimo si unisce il trio Saponara, CriscitoFavilli, con gli ultimi due appena rientrati in gruppo ma non ancora convocati. In mancanza del numero undici sino ad oggi titolarissimo sia con Andreazzoli che con l'ex centrocampista di Inter e PSG, il Grifone si schiererà con un 4-2-3-1 in linea con quanto visto in questa nuova gestione. Tra i pali, ovviamente, ci sarà Radu, mentre sugli esterni difensivi troveremo ancora Ghiglione e Ankersen, ma per quest'ultimo attenzione al rientrante Barreca. Al centro quasi certamente ci saranno Zapata e Romero, anche se quest'ultimo ha recuperato appena in tempo. In mediana la coppia Schone-Radovanovic dovrebbe relegare in panchina un altro rientrante come Cassata. La line della trequarti dovrebbe vedere Pandev e Agudelo esterni e Lerager centrale, tutti a sostegno della punta Pinamonti. Ritorno in gruppo dopo il ricorso contro la squalifica anche Marchetti.

GENOA 4-2-3-1: Radu; Ghiglione, Zapata, Romero, Ankersen; Schone, Radovanovic; Agudelo, Lerager, Pandev; Pinamonti.
PANCHINA: Marchetti, Jandrei, Barreca, Biraschi, Pajac, Goldaniga, El Yamiq, Cassata, Jagiello, Sanabria, Gumus.
ALLENATORE: Thiago Motta.
BALLOTTAGGI: Ankersen-Barreca; Radovanovic-Cassata.