Il Bilancio della settimana europea

La Champions League è la competizione più importante d’Europa. A dimostrarlo è il fatto che, sebbene le squadre impegnate spesso affermino che il Campionato nazionale merita più attenzione, queste non fanno altro che impegnarsi al massimo in qualsiasi match della stessa. Ogni calciatore desidera alzare, prima o poi, la Coppa dalle grandi orecchie, sinonimo di prestigio e di rilievo in tutta Europa che puntualmente porta a riconoscimenti individuali. Ogni anno si puntano i riflettori su questa competizione e ad oggi, è già arrivata agli ottavi di finale. Dopo l’uscita nei dai gironi di squadre illustri come il Chelsea, Manchester City, Zenit di San Pietroburgo e altre, adesso siamo in attesa delle squadre che proseguiranno per la finale di Wembley a Londra, il 25 maggio 2013. Nell’ultimo turno (Martedì e Mercoledì) abbiamo assistito al passaggio ai quarti del Real Madrid di Josè Mourinho a discapito del Manchester United; dopo l’andata terminata 1 a 1 al Santiago Bernabeu, Martedì gli spagnoli in svantaggio 1 a 0 sono stati favoriti, nel secondo tempo, dall’espulsione ingiusta di Nani che ha messo la partita in discesa per il Real. Di fatti il gol di Modric prima, e il raddoppio di Ronaldo, poi, hanno messo in difficoltà la formazione di Sir. Alex Ferguson che, solo nel finale, ha avuto la forza di reagire. L’allenatore Mourinho, a fine partita, ha dichiarato ai microfoni di SkySport: “Il calcio è così, ma non meritavamo di vincere. L’espulsione è stata esagerata.” Proprio così, il calcio è fatto anche di errori arbitrali. Nella stessa giornata anche il Borussia Dortumund è approdato ai quarti grazie alla vittoria per 3 a 0 contro lo Shakhtar Donetsk (andata 2-2), partita molto bella sul piano dell’intensità; il Borussia sta dimostrando, infatti, di essere una buona squadra. La Juventus ha avuto vita facile contro il Celtic; Mercoledì ha vinto allo “Juventus Stadium” per 2 a 0 dopo l’andata terminata sul 3 a 0. Le squadre rimaste in gara, iniziano ad avere timore della formazione bianconera dopo queste prestazioni molto esaltanti. Anche i tifosi sono convinti che gli uomini di Conte possano realmente arrivare in finale e -perchè no?-vincere la competizione. L’ultima squadra qualificata dell’ultimo turno è il Paris Saint-Germain che all’andata contro il Valencia ha vinto in trasferta per 2 a 1 e in casa ha pareggiato per 1 a 1, regalando ai parigini i quarti. Quattro squadre sono già ai quarti. Adesso non ci resta che aspettare le sfide di Martedì e Mercoledì prossimo che sanciranno le altre quattro. Chi si qualificherà tra Barcellona-Milan, Malaga-Porto, Schalke 04-Galatasaray e Bayern Monaco-Arsenal? Noi abbiamo già un’idea e voi?

Ester Basile


Download PDF


I commenti sono chiusi.