Le Pagelle di Chievo-Napoli

chievonapoliBruttissima sconfitta del Napoli sul campo del Chievo. I Tre punti persi regalano teoricamente lo scudetto alla Juventus di Conte che vince in casa col Catania. Un Napoli a dir poco irriconoscibile che crea molto poco e perde meritatamente contro un Chievo, messo molto bene in campo. Ecco le formazioni scese in campo e le pagelle della partita.

CHIEVO: Puggioni; Frey, Dainelli, Andreolli, Cesar, Dramè (28′ st Jokic); Rigoni, Cofie, Hetemaj; Thereau (12′ st Luciano), Paloschi (37′ st Pellissier).  All.: Corini.

NAPOLI: De Sanctis; Campagnaro, Rolando, Gamberini (1′ st Dzemaili); Maggio, Behrami, Inler (12′ st Armero), Zuniga (18′ st Pandev); Hamsik; Insigne, Cavani. All.: Mazzarri.

Arbitro: Rocchi Marcatori: 12′ Dramè, 43′ Thereau Ammoniti: Andreolli, Dainelli (C), Dzemaili (N)

Note: al 12′ st Cavani (N) si fa parare un rigore da Puggioni (C) .

CHIEVO

PUGGIONI 8 – Gara perfetta dell’estremo difensore ligure che dice sempre di no a Cavani vincendo tutti i duelli, persino parandogli il rigore che potrebbe riaprire la partita. A fine gara si concede il lusso di una finta a rientrare sul Matador. Superlativo.

Dario DAINELLI 5,5 – Ingenuo sul fallo da rigore su Edinson Cavani. Nonostante ciò, concede pochissimo agli avversari ed è vigile su ogni pallone.

Marco ANDREOLLI 6,5 – Molto nervoso quando non riesce a fermare Edinson Cavani, prende un giallo e rischia il rigore, ma ferma l’attaccante napoletano ed Insigne. Di fatti è una giornata positiva anche per lui.

Nicolas FREY 6,5 – Buona partita del difensore francese, molto attento, che non sente più di tanto Zuniga. Bello l’assist che serve a Thereau e che vale il 2-0, chiudendo il match.

Boukary DRAME’ 7 – E’ “l’amazzagrandi”. Infatti dopo la Juve, anche il Napoli è colpito. Partita molto equilibrata sulla fascia dove copre bene e riparte anche in fase offensiva,  concludendo con il gol dai venti metri.

Dal 73’ Bojan JOKIC 6 – Entra per demolire le residue speranze del Napoli già minime. Aiuta la sua squadra mantenendo il risultato.

Bostjan CESAR 6,5 – Generosissima prestazione dello sloveno che disturba la costruzione del gioco partenopeo. Un maestro del contenimento.

Luca RIGONI 6,5 – Non sbaglia mai, limita l’offensività – già di suo limitata – degli ospiti. Tiene unita difesa e centrocampo.

Isaac COFIE 6,5 – Molto attivo. Non concede nulla ad Inler e riesce a disputare una partita positivissima.

Perparim HETEMAJ 6,5 – Il Chievo vince la partita a centrocampo, proprio dove il finlandese ha la meglio sugli avversari. Potrebbe fare qualcosa di più in fase offensiva ma tutto sommato va bene così.

Cyril THEREAU 6,5 – Ha un vero pallone giocabile e lo trasforma nel gol del 2-0 in dubbia posizione di fuorigioco. Il suo ruolo da attaccante e ricoperto benissimo e il lancio, con successivo stop in area e destro, si insacca con la complicità di De Sanctis.

Dal 57’ LUCIANO 6 – Contenimento ed esperienza. Un ottima scelta messa in campo dall’ all. Corini nella ripresa.

Alberto PALOSCHI 6,5 – Gli manca solo il gol per suggellare l’ottima prova a servizio della squadra. Una traversa scheggiata e un gol negato da De Sanctis. Molto altruista e scaltro.

Dall’81’ Sergio PELLISSIER S.V.

All. Eugenio CORINI 7 – Mette in campo un Chievo impenetrabile, che sbaglia poco e che, come sempre, protegge il vantaggio acquisito quando segna prima di un’avversaria. Impeccabile anche la gestione dei cambi.

NAPOLI

Morgan DE SANCTIS 4 – In ritardo su Dramé, pessimo su Thereau. Evita solo il 3-0 di Paloschi. Deludente la sua prestazione.

ROLANDO 5,5 – In difficoltà come tutta la squadra anche se non ha particolari colpe.

Alessandro GAMBERINI 5 –  dopo i primi 45’ Mazzarri decide di sacrificarlo perchè la sua prestazione è al di sotto della sufficienza.

Dal 46’ Blerim DZEMAILI 5 – Entra per dare una spinta alla sua squadra. Ci riesce per qualche minuto, ma poi si spegne insieme al resto della squadra.

Hugo CAMPAGNARO 5,5 – Dalla sua parte arriva il gol del raddoppio di Thereau. In difesa non è perfetto e oggi mancano anche le sue spinte in attacco. Poca roba.

Christian MAGGIO 5,5 – Uno dei più generosi tra i suoi, ma semplicemente non peggiora la situazione. Soffre la giornata positiva di Dramè e non è efficace coi suoi colpi di testa.

Valon BEHRAMI 4,5 – Troppi errori di impostazione che non permettono una manovra fluida.

Gokhan INLER 4,5 – Produce poco-nulla e non arriva nemmeno a tentare il suo solito tiro dalla distanza. Momento decisamente negativo.

Dal 57’ Pablo ARMERO 5,5 – Entra per dare velocità sulla fascia, ma finisce nella trappola di Corini.

Juan Camilo ZUNIGA 5 – Non marca Paloschi quando colpisce la traversa. In fase offensiva non si mette mai in mostra se non con il tiro dalla distanza dopo pochi minuti, unico tentativo di tutta la sua gara. I suoi cross sono inefficaci.

Dal 63’ Goran PANDEV 4,5 – Non segna da più di un girone. La sua presenza non si sente affatto.

Marek HAMSIK 5 – Non vede la porta da molto. Poco in vista, sempre marcato dai gialloblu e vive una gara da “assente presente”.

Lorenzo INSIGNE 6 – Ci prova. Può bastare questo in una giornata storta del genere. Una conclusione molto pericolosa e tanto movimento ma non gli si può rimproverare nulla.

Edinson CAVANI 4 – Non si piange addosso ed è sempre in movimento ma è in crisi nera. Non segna da più di un mese, non vede la porta nemmeno dagli undici metri, sprecando l’opportunità di andare sul 2-1 e sbagliando molti tiri.

All. Walter MAZZARRI 5 – Mette in campo la squadra migliore, ma non riesce più a trasmettere la sua carica e a correggere i suoi in corsa come ha sempre fatto. Molto deluso nel dopo-partita.

Ester Basile

I commenti sono chiusi.