Napoli – De Laurentiis: un felice binomio lungo 9 anni

sscn_storia_2004“Ringrazio chi mi ha fatto gli auguri per i miei primi 9 anni al Napoli. Anni brevi e intensi. Ce ne saranno altri ancora più importanti!”

E’ con questo messaggio che il presidente Aurelio De Laurentiis ringrazia i suoi tifosi per questi nove anni da patron azzurro. Era il 10 settembre 2004 quando raccolse cio’ che rimase della squadra azzurra ormai fallita e riportata, nella sua era, dalla C alla Champions, come amano ricordare i tifosi.

C’è chi lo ama per il suo modo chiaro di parlare contro i poteri forti del calcio moderno e chi lo odia, per la sua politica manageriale, per le sue dichiarazioni a volte troppo colorite: il Napoli venne acquistato per un valore di circa 29 milioni di euro mentre oggi ne vale duecento. Il patron ha costruito in questi nove anni una società solida in grado di competere secondo le nuove leggi del fair play finanziario con i grandi club europei. Una tabella di marcia stilata con cura che ha visto le promozioni, l’arrivo della Cappa Italia fino alla seconda Champions da disputare con un grande tecnico internazionale. “In 5 anni la costruzione di una squadra solida e nei 5 anni successivi i grandi successi” – disse il Presidente ed il ruolino di marcia riprende a caccia del Borussia.

Quando il Napoli chiama, i tifosi rispondono: è previsto infatti il tutto esaurito per la prima in casa di Champions per la squadra azzurra e per tanti calciatori sarà la prima volta dell’ormai famosissimo “urlo champions” del San Paolo di Fuorigrotta. Ma grande concentrazione su tutti i fronti:  prima c’è l’ Atalanta ed un tour de force di 6 partite in 16 giorni.

 

 

 

I commenti sono chiusi.