Genoa – Napoli. Benitez: il turn over è bello. Nessun titolarissimo!

rafa_benitezA sorpresa in conferenza stampa nel centro sportivo di Castelvolturno è intervenuto Rafa Benitez, che ha deciso di tenere l’ incontro con i giornalisti piuttosto che delegarlo al vice Pecchia come era nelle previsioni.

Genoa –  Il tecnico iberico ha posto l’accento sulla preparazione della squadra in ogni singola partita non solo in vista di Genova: “Dovremmo reagire dopo un pareggio contro una squadra che pensavamo fosse facile da affrontare. Qualcosa è andato storto, abbiamo fatto errori che dobbiamo migliorare. L’atteggiamento è buono e mi aspetto lo stesso Napoli a Genova: dobbiamo continuare a fare il nostro calcio”.

Scivolone Sassuolo – Benitez ha le idee ben chiare: “Sappiamo che dopo due partite ravvicinate l’intensità cala, è normale. Il calcio non è una cosa scientifica, per noi Hamsik e Higuain sono calciatori di massimo livello, ma se non possono fare la differenza è inutile schierarli. Per me tutti possonbo giocare, è una questione di tempo e di lavoro. C’è un allenatore nuovo che deve spiegare cose nuove” – e ha poi continuato – “Questa è una squadra che gioca anche in Champions. Se parliamo della rosa volendo arrivare alla fine per vincere devono giocare tutti. Se capita l’incidente di percorso è normale“.

Per quanto riguarda invece le condizioni dei singoli giocatori apparsi un po’ affaticati nell’ultimo match, l’allenatore azzurro ha parlato dell’ottima condizione mentale e fisica di Zapata e del suo prossimo esordio, sulla scelta del sostituto di Maggio sulla fascia – “Tra Mesto e Zuniga sceglierò insieme ai medici. Entrambi sono adatti a sostituirlo” – e di Higuain che  “può essere cambiato con qualcun’altro, sempre che l’orchestra continui a suonar bene”.

Tra le ipotesi suggerite spunta anche un cambio di modulo in quanto, forte dell’ampia rosa, ci sono svariate conbinazioni da poter mettere in campo e guai ad abbandonare il turn over: “Non abbiamo ancora perso, la rosa è forte, io sto tranquillo e non mi sorprendono i risultati di Roma e Inter. Per me avere il problema del turn-over è bello, è tutto perfetto“.

Ecco la probabile formazione:

Napoli (4- 2- 3- 1): Reina; Zuniga, Britos, Albiol, Mesto; Behrami, Inler; Callejon, Hamsik, Insigne; Pandev


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.