Genoa-Napoli 0-2, le pagelle: Pandev riserva di lusso, la voglia di Callejòn, Britos dà personalità alla difesa

gena (12)Il Napoli sbanca Marassi rossoblu con una prestazione convincente nel Primo tempo e da grande squadra che gestisce il punteggio nella ripresa. In grande spolvero il macedone Goran Pandev, autore di una doppietta e capace di tenere da solo in apprensione l’intero pacchetto arretrato del Genoa di mister Liverani. Dei buoni presupposti in vista della gara di Champions’ che vedrà impegnati gli azzurri di Benitez in quel di Londra contro i temibilissimi Gunners dell’Arsenal. Di seguito i voti della squadra partenopea.

REINA: Una partita d’ordinaria amministrazione, ma quando è chiamato in causa risponde presente. Difensore aggiunto. 6.
MESTO: Una grande prestazione quella dell’ex del match, si propone in avanti e chiude con precisione qualsiasi attacco arrivi dalle sue parti. Tappabuchi. 6.5.
BRITOS: Cresce di gara in gara e questa volta nella ripresa fa lui l’Albiol della situazione, prende per mano l’intero reparto e si propone sui calci d’angolo. Personalità. 6.5.
ALBIOL: Fino a quando è in campo Gilardino e Calaiò risultano non pervenuti, è troppo importante per la difesa del Napoli, uno dei migliori difensori dell’intera Serie A. Perno. 6+.
ZUNIGA: Il Primo tempo lo vede protagonista in prima persona e fa mangiare letteralmente la polvere a Biondini ogni volta che lo sfida uno contro uno. Diligente. 6+.
BEHRAMI: La solita partita di sacrificio e talvolta anche di proposta del mediano svizzero che in coppia con Inler sembra essere una sicurezza. Tre polmoni. 6.
INLER: Ritorna sugli scudi dopo qualche piccolo affanno nelle ultime uscite, il pallone dalle sue parti è sempre in cassaforte. Sicuro. 6.
PANDEV: Il migliore in campo, lo stavamo aspettando ed è arrivato, decisivo al momento giusto e quando azzecca la partita, non ce n’è per nessuno. Riserva di lusso. 7+.
INSIGNE: Svaria su tutto il fronte d’attacco e per i difensori sono sempre guai. Folletto. 6+.
CALLEJON: Sembra un dannato quando corre avanti e indietro per tutto il campo, ultimamente pecca un po’ d’imprecisione sotto porta, ma di questo passo, migliorerà inesorabilmente. Voglioso. 6+.
ZAPATA: E’ un po’ avulso dagli schemi questo ragazzo mastodontico nel fisico e un po’ macchinoso nei movimenti. Potrebbe risultare molto utile nelle partite che non riescono a sbloccarsi. Montagna. 6.
HIGUAIN: Quando sostituisce Duvan Zapata dà un peso diverso all’attacco, fa reparto da solo e pecca solo sotto porta. Deve e può chiudere prima la partita. Istintivo. 6+.
CANNAVARO: Non è un buon momento per il Capitano azzurro. Quando entra a sostituire Albiol è la prima volta che si sentono Gilardino e Calaiò al centro dell’attacco grifone, non è un caso. Molle e non è da lui. 6-.
DZEMAILI: Troppo poco in campo per essere giudicato. SV.

GENOA: Perin 6, De Maio 5.5, Portanova 6, Gamberini 6 (37′ Stoian 6.5), Biondini 5.5, Kucka 5.5, Antonini 5.5 (46′ Santana 5.5), Matuzalem 5.5 (60′ Fetfatzidis 6+), Vrsaljko 6+, Gilardino 6-, Calaio’ 6-.

I commenti sono chiusi.