Napoli-Livorno 4-0, le pagelle: a Mertens manca solo il gol, il ritorno di Marekiaro, Pandev valore aggiunto

nali (9)(1)Prestazione convincente quella del Napoli che batte con un roboante 4-0 il Livorno di Davide Nicola nella gara valevole per la Settima giornata di Serie A. Mai nessun dubbio sulla vittoria azzurra, favoriti da un Goran Pandev ispirato e da un insieme di squadra che dà una risposta molto positiva dopo la sconfitta di Londra contro l’Arsenal. Ora si attende la sfida contro la Roma che dovrebbe aver luogo dopo la sosta per il doppio impegno (inutile) della Nazionale italiana già qualificata per Brasile 2014. Di seguito, le pagelle degli azzurri:

REINA: Partita di ordinaria amministrazione, solo uno spavento sul missile di Emeghara che si spegne all’incrocio dei pali, conclusione che merita gli applausi anche dei tifosi partenopei. 6.
MESTO: Spinge poco, si limita a rintuzzare gli attacchi dalle sue parti dei cursori livornesi. Sta degnamente sostituendo Maggio. 6.
FERNANDEZ: Finalmente una prova convincente quella del difensore argentino, Paulinho la vede poco, lo marca a dovere e il pacchetto difensivo ne beneficia parecchio. 6.
BRITOS: Un po’ meno personalità rispetto alle ultime uscite, probabilmente Benitez gli ha un po’ spiegato che “chi troppo vuole nulla stringe” oppure che “il troppo storpia”. 6.
ARMERO: L’eterno incompiuto su quella fascia, non sfrutta a dovere le opportunità che gli vengono concesse quest’anno, poche incursioni e pochissimi cross per gli avanti. 5.5.
INLER: Il centrocampo è il suo e ci prova anche da fuori, fortunato sulla conclusione che vede Bardi impreparato, nella ripresa ci prende gusto e quasi riazzecca la marcatura. 6.5.
BEHRAMI: La sensazione è che il pupillo del San Paolo possa anche sbagliare tutto e prenda sempre gli applausi da un pubblico entusiasta delle sue mille sfuriate per recuperare i palloni. 6.
CALLEJON: Sembra che sia la sua solita prestazione delle ultime volte, ma il gol gli ridona la gioia di esultare sotto la Curva B. 6+.
MERTENS: Gli è mancato solo il gol, ci prova tantissimo e serve a Pandev il gol che serve ad indirizzare la partita sui binari giusti, pericolosissimo anche su calcio piazzato, ma Bardi gli dice di no. 7.
HAMSIK: Sonnecchia fino al momento del gol che fa per un attimo anche impaurire il pubblico per il contrasto che gli fa sentire dolore. 6+.
PANDEV: Un assist e un gol per il macedone, lo avevamo detto: può essere il valore aggiunto quest’anno quando dovrà sostituire Higuaìn, lo sta facendo in un maniera esemplare. 7-.
INSIGNE: Cerca sempre la palla sul destro per far gol, ma la partita quando entra è già indirizzata per il meglio. 6.
ZAPATA: Tocca un solo pallone e lo fa non proprio nella maniera migliore tentando una progressione improbabile in velocità. SV.
BARITI: Esordio per il ragazzo spezzino che si fa anche vedere con una bella azione fermata con un fallo, giovane speranza. 6.

LIVORNO: Bardi 5.5, Coda 5.5, Rinaudo 5.5, Ceccherini 5.5, Schiattarella 6, Luci 6 (66′ Siligardi 6-), Mbaye 6, Duncan 6, Emeghara 6+ (70′ Belingheri SV), Greco 5.5 (53′ Piccini 6), Paulinho 6+.


Download PDF


I commenti sono chiusi.