Napoli-Inter 4-2, le pagelle: la difesa è di nuovo ballerina, Dzemaili fa quello che vuole, Higuaìn bomber e qualità

Il Napoli conferma la buona prova, seppur inutile, di Mercoledì in Champions’ e batte al S.Paolo l’Inter dell’ex Mazzarri, accolto bene con tanto di striscione da una parte della tifoseria azzurra e con qualche fischio dall’altra. Un 4-2 che poteva essere 5-2 se Pandev, alla fine, non si fosse fatto ipnotizzare dagli undici metri dall’estremo difensore nerazzurro Handanovic. I ragazzi di Bènitez sono ora a 8 punti dalla Juve e a soli 2 dalla Roma, impegnata domani a San Siro contro il Milan. Di seguito, le pagelle del match:

RAFAEL: Sul gol di Nagatomo commette una leggerezza, ma nella Ripresa il salvataggio di faccia su Guarìn gli vale la sufficienza piena. 6.

MAGGIO: Qualche errore in disimpegno e soffre un po’ troppo Nagatomo che a volte sembra fare quello che vuole. 5.5.

ALBIOL: Non una grande prova per il centrale spagnolo che però è mal posizionato sul gol di Cambiasso. 5.5.

FERNANDEZ: Stasera va meglio del Campione del Mondo Albiol e nella Ripresa un intervento in chiusura dopo una sbavatura di Maggio vale come una rete. 6+.

RéVEILLèRE: Il suo compitino lo fa anche bene, talvolta però esce fuori la scarsa condizione fisica e soffre il ritmo di Jonatan. 5.5.

INLER: E’ beccato dal S.Paolo che lo issa a capro espiatorio nei momenti in cui il Napoli soffre l’Inter; effettivamente non è in un gran momento. 5.5.

DZEMAILI: E’ la nota lieta di questa partita; svaria su tutta la linea mediana e si fa anche vedere in zona gol dove serve un assist e realizza una marcatura; il migliore dei suoi. 7.

CALLEJòN: Fino al momento del gol sembra quasi assente, ma dà l’impressione di poter risolvere la partita da un momento all’altro con un tiro dei suoi. 6+.

INSIGNE: Gli manca solo il gol stasera, voleva tirare il rigore, ma Pandev gli nega la gioia dell’eventuale marcatura dal dischetto; un po’ acerbo sotto rete. 6.

MERTENS: Insieme a Dzemaili l’artefice della grande prova dell’attacco azzurro di stasera; va a nozze con l’impostazione della partita da parte di Bènitez, l’Inter gli regala spazi enormi e il ragazzo belga non delude le attese, a tratti imprendibile. 7-.

HIGUAìN: La bordata dell’1-0 e alcune aperture meravigliose fanno capire al pubblico del S.Paolo che il numero 9 azzurro è indubbiamente il Top player del pacchetto offensivo napoletano.  7- .

BEHRAMI: Entra in un momento della gara topico e recupera dei palloni importanti, SV.

ARMERO: Pochi minuti per giudicare la prova del colombiano. SV.

PANDEV: Quando si procura il calcio di rigore è fin troppo voglioso di punire la sua ex-squadra e dal dischetto si lascia ipnotizzare da Handanovic; forse poteva lasciare l’esecuzione ad Insigne che era in campo dal Primo minuto. 5.

Inter: Handanovic 6, Campagnaro 5.5 (82′ Icardi SV), Ranocchia 5.5, Rolando 5.5, Jonathan 6, Taider 5 (61′ Kovacic 6), Cambiasso 6+, Alvarez 5.5, Nagatomo 6.5, Guarin 6, Palacio 6+.


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.