Napoli: primi obbiettivi Capoue e Vermaelen!

Sfumato, l’acquisto di  Michel Bastos che ha deciso di approdare sulla sponda capitolina, all’ombra del Vesuvio la macchina del calciomercato sta entrando nel vivo e gli addetti ai lavori prevedono colpi ben assestati da parte del ds Bigon e De Laurentiis, sotto chiare direttive di Rafa Benitez.

Tante idee per il centrocampo: il Napoli segue Capoue, M’Vila ed Essien. Etienne Capoue resta il primo obbiettivo di mvila-edfmercato: nelle casse del Tottenahm dovrebbero entrare 6,5 milioni di euro per la comproprietà più il cartellino di Goran Pandev – secondo quanto riporta Il Mattino. Nella trattativa per Yann M’Vila un ruolo chiave sarà svolto da Turboman Vargas che sarebbe stato inserito nella trattativa col Rubin Kazan, visto l’accordo scaduto con il Gremio ed il disinteresse dell’attaccante di trasferirsi a Catania.

Nel calderone dei nomi accostati al Napoli rientrerebbe anche Mimmo Criscito, ma la cifra chiesta dallo Zenit sembrerebbe alquanto esosa. Il ritorno in patria dell’esterno costerebbe sui 25 milioni di euro.

Thomas-VermaelenLe lacune in difesa costringono la dirigenza campana a correre ai ripari. Un sogno, forse non troppo proibito, è Thomas Vermaelen dell’Arsenal, che posto ai margini della squadra, sembra essere in contatto con il connazionale Mertens. Il costo dell’operazione dovrebbe agirarsi sui 6/7 milioni di euro. La trattativa viene seguita non solo da Bigon, ma da DeLa stesso, che nei giorni scorsi è volato a Londra per sondare il terreno. Rafa Benitez invece si è mosso personalmente per Alex Song: l’affare per il difensore/centrocampista del Barcellona corre sul filo del telefono, ma ad un prezzo molto importante. I Blaugrana lascerebbero andar via il loro giocatore solo in cambio di una contropartita pari a 15/20 milioni di euro.

Gli ultimi dieci giorni di questo mercato di riparazione 2014 riserveranno dunque ancora qualche sorpresa  ed il duo Bigon – De Laurentiis riuscirà a regalare qualche gioiellino impresso sul fedele taccuino di Rafa Benitez?


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.