SmackDown Roma. Napoli vince con gambe e cuore.

Napoli-Roma. Il temuto giorno è arrivato.

Che tra le due squadra non corra buon sangue, è cosa risaputa ormai. Ma ad aggravare questa innata antipatia, sono stati i fatti tragici e sconcertanti avvenuti nel Maggio scorso, proprio nella capitale, in occasione della finale di Coppa Italia.

Mentre l’Olimpico si gremiva di tifosi, fuori si consumava una tragedia. Un tifoso napoletano veniva ferito  gravemente da un tifoso giallorosso, per poi morire dopo un lungo e travagliato ricovero.

I tifosi napoletani, non hanno mai perdonato il gesto dell’ultras romano. Perchè morire per una rivalità calcistica, perchè la sciarpa che fascia il collo ha un colore diverso, è assurdo e inaccettabile.

Appunto per questo, per evitare scontri e ulteriori lacrime e dolori, è stata proibita la trasferta  ai lupacchiotti, con l’intento di riuscire a mantenere ordine pubblico.

E tutto è andato come doveva andare.

Perchè nessuno si è fatto male e il Napoli ha regalato a Ciro e ai suoi tifosi, una delle vittorie più belle.

CUORE SUL CAMPO:Gli azzurri hanno dominato la gara dal primo momento. Non hanno mai abbassato la guardia, ma soprattutto hanno fatto spettacolo. Un trionfo di azioni a ripetizione, delle quali solo due andate in “rete”. Il primo goal da manuale realizzato dal ritrovato Higuain, che in mezza rovesciata, sorprende De Sanctis, spiazzato dall’altissimo gesto tecnico dell’argentino. Il secondo goal, arriva quasi allo scadere, dall’immancabile Callejon, che sguizza tra la difesa avversaria, e da un assist geometricamente perfetto del Pipita, in velocità butta dentro. Ed è vittoria. E il San Paolo è in delirio.

A prescindere dal risultato, il Napoli ha giocato decisamente bene. E decisamente meglio dall’ultima partita contro l’Atalanta.

Ed è questo il Napoli che fa bene vedere. Forte, concentrato, tecnico, tattico e inarrestabile.Che non ha paura, ma che combatte senza riserva, solo con il fine di vincere. Per non parlare della prestazione di questa squadra, che anche nei momenti difficili durante una gara, non sacrifica lo spettacolo, continuando a tenere i tifosi in uno stato adrenalinico, dovuto da questa famelica aggressività, facendo dell’attacco indiscriminato,la carta vincente di questo Napoli.

VOLA NAPOLI, VOLA: Il momento è arrivato. Gli azzurri devono approfittare di questo stato di grazia atletico e mentale, per serrare in cassaforte quanti più punti possibili. Perchè i giochi sono ancora aperti, e le dirette rivali del Napoli, stanno scivolando di quà e di là, aprendo spiragli di speranza anche per gli azzurri.

E sognare, non è un sogno, se il Napoli continua così.

La qualità c’è in questa squadra. E non parlo solo dei nomi “blasonati” come Higuain, Hamsik e Callejon, campioni affermati. Ma parlo di quei giocatori, poco conosciuti, che stanno facendo sognare i tifosi. Come Koulibaly, migliore assistman azzurro, che non si chiude esclusivamente in difesa, ma si propone spesso ad aiutare il centrocampo,inventando degli splendidi contropiedi, e quando può regala anche un goal ai suoi tifosi. David Lopez, giocatore dalla “mente eccezionale”, artefice di azioni spettacolari, che lasciano a bocca aperta. Per non parlare del piccoletto Gargano, che ha fatto passi da gigante in questi anni lontano da Napoli, che non ha perso la sua innata aggressività, ma ha acquisito una maggiore consapevolezza tecnica nel fraseggio e nei lanci dalla distanza.

Per concludere? Non ci resta che….sognare.

 

 

I commenti sono chiusi.