Buona la prima e anche la seconda. Il Napoli continua il percorso europeo.

9d2f6f6a437d835f480176032c852986-059Con un vantaggio di tre goal su uno, gli azzurri partono per la Russia per disputare il ritorno dei quarti di Europa League. Gli azzurri hanno la qualificazione in pugno, il risultato iniziale è ottimo. Devono solo mantenere la calma, restare sereni e soprattutto non abbassare mai la guardia.

PARTITA DI CARATTERE: Il Napoli parte benissimo. Il freddo russo non irrigidisce le gambe degli azzurri. Anzi. Corrono più che mai, detenendo un alto possesso palla. Al 10 ‘ Martens si avvicina al goal, provando un tiro dalla distanza, che sbatte sulla traversa. Le idee ci sono. Il Napoli è vivo e attivo. Lo scempio di domenica contro il Verona sembra solo un ricordo.

Ancora un’occasione nitida per gli azzurri al 15 ‘, ma Callejon con un tiro dislocato riesce solo a sfiorare il palo. Il Dinamo fino a quel momento era stato a guardare e in una rara manovra di goal, che riesce a costruire approfittando di un errore azzurro, mette dentro. Ma è in fuorigioco. Nonostante il bel gioco del Napoli, più pensato e articolato, ancora una volta il Dinamo va in rete, per un pasticcio difensivo. Ma il guardalinee è attento. E fischia un altro il fuorigioco. Ancora non scocca la mezz’ora e la partita ha già regalato tante emozioni, ma stroncate sempre da pali, traverse o da tiri mal calibrati. Ma il Napoli è concentrato e attento alla gara. Anche la costruzione di gioco è abbastanza fluida e veloce, eppure non ci sono goal. Finisce il primo tempo con tanti applausi per gli azzurri.

Il Napoli rientra più agguerrito. E Martens e Callejon si confermano i più pericolosi in aria di rigore. Meno Higuain, più statico e protagonista di poche occasioni da goal. Ma anche artefice di un clamoroso errore al 58 ‘. Dopo un grande gesto tecnico, mette a sedere il portiere e prova un tiro a cucchiaio dalla distanza. Opta per la soluzione più difficile e lascia sfumare per l’ennesima volta la possibilità di entrare in rete. Anche senza goal, lo show Napoli continua ed è entusiasmante. La partita termina senza goal, ma con la vittoria degli azzurri per 3 a 1

GIOCO O.K MA K.O DI GOAL: Ancora un’ottima prova di carattere per gli azzurri. Sarà “ l’aria europea” che galvanizza gli uomini di Benitez, capaci di riscattare la pessima prestazione di domenica, in cui si è visto un Napoli spento e svogliato. Il percorso europeo sta andando a gonfie vele, ma se il Napoli convogliasse anche nel campionato la stessa forza e tenacia estrinsecate questa sera, la corsa al secondo posto sarebbe meno ardua. Unico e perenne limite del Napoli è sempre la poca concretezza sotto rete. Il grande dispendio d’energia nella costruzione d’azione non viene mai ripagato del tutto. Se il Napoli imparasse a inquadrare almeno il cinquanta per cento delle azioni inventate, tutto sarebbe più facile. Per il momento gli azzurri si godono il successo europeo e speriamo di fare il bis domenica in campionato.


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.