E allora resta!

 

“Ciao ragazzi sono appena arrivato, un grande saluto a tutti i tifosi”.

Con queste parole il Pipita saluta la sua gente. E non per un addio che per troppo tempo è stato temuto, ma per un nuovo inizio. Ancora in maglia azzurra.

Quella maglia dall’azzurro acceso con colletto a V e i numeri solcati da una linea nera che li divide perfettamente a metà. Una maglia forte e decisa come il Napoli che promette di essere quest’anno.

L’arrivo del fuoriclasse azzurro è stato festeggiato da abbracci e sorrisi da parte della squadra e dei tifosi.

Tutto è andato dimenticato. Perché adesso bisogna essere proiettati al futuro, con un Higuain che ha scelto ancora Napoli.

Alcuni termini contrattuali sono ancora da definirsi, ma Sarri ora sente di avere una squadra quasi al completo. Perché il suo fuoriclasse è arrivato. E anche in ottima forma. Con sei chili in meno e una percentuale di massa grassa decisamente ridotta. E i test fisici hanno dimostrato che i ritmi stressanti della coppa America non hanno lasciato sul fisico dell’argentino nessun risentimento muscolare.

E per usare le parole di Sarri, caro Higuain vogliamo vederti SORRIDERE DI PIÙ, ORA!

I commenti sono chiusi.