Une fois de plus Paris Saint Germain

Non ce n’è per nessuno! In Francia vige ormai da qualche anno una monarchia calcistica, re Zlatan e compagni lasciano solamente le briciole agli avversari.

Altra tripletta campionato-coppa-super coppa messa a segno ieri allo stadio di Montreal, dove, il Psg si è imposto per 2-0 sul Lione, seconda classificata in Ligue 1 ed avversaria dell’occasione per il doppio successo della squadra di Blanc in campionato e coppa. Questa per i capitolini è la terza super coppa consecutiva dopo le vittorie degli anni scorsi con Bordeaux e Guingamp.
Il match si sblocca subito al 12′ con il goal del terzino Aurier che mette in rete un cross del compagno di reparto D.Luiz. Passano solo 5′ e i capitolini raddoppiano con Cavani per l’ex Napoli è un gioco da ragazzi appoggiare in rete la respinta del portiere Lopes sulla bordata ravvicinata di Ibrahimovic.
Chiuso il primo tempo in vantaggio il Paris fa accademia per tutto il secondo tempo, non rischiando nulla complice anche l’espulsione del capitano Gonalons. Unico argomento di interesse la gran voglia di Ibra di lasciare il segno sulla partita.
Termina con un successo la partita e chissà se lo è anche la parentesi in terra francese di Ibrahimovic e Sirigu, quest’ultimo mandato in panchina per far posto al tedesco Kevin Trapp, mentre sul primo continuano a susseguirsi le voci che lo vorrebbero in Italia (Milan su tutte).
Intanto sotto la Torre Eiffel inizia a serpeggiare la paura per la partenza dello svedese, perché “Au revoir Zlatan” potrebbe significare l’addio al dominio creato in questi anni.

I commenti sono chiusi.