Pagella Napoli- Udinese: buona la media del 7

Napoli-Udinese: 1-0

REINA: 8. Fa un goal Para un tiro avvelenatissimo di Lodi! Con lui in porta il Napoli può dormire sogni tranquilli. O Meglio. Può giocare partite tranquille.

HYSAJ: 7. Migliora partita dopo partita ed è sempre più inserito tatticamente nel gioco della squadra. Sullo scadere si avvicina anche lui al goal.

ALBIOL: 6emezzo. Raziocinio e tranquillità, queste sono le sue armi di difesa.

KOULIBALY:6emezzo. Nervoso e ansioso, mette una mano su una palla alta e si becca un meritato cartellino giallo. Anche dopo il vantaggio non riesce a rasserenarsi. Ma una partita NO è concessa a tutti.

GHIULAM: 7. Senza che vi affannate, ormai è padrone di quella fascia e soprattutto ha trovato la sua posizione e svolge un lavoro buono e produttivo.

ALLAN:7emezzo. È il dente avvelenato per le squadre avversarie. Difende e recupera con la forza e la pulizia di un centrocampista che sa come relazionarsi con difensori taccagni e attaccanti avari.

JORGINHO:7emezzo. La maggior parte dei calci d’angolo più pericolosi per il Napoli, partono dai suoi piedi. Preferisce una posizione più arretrata, e fa un buon lavoro.

HAMSIK:8. Più attivo e scattante del solito, si gira il centrocampo in lungo e in largo senza sembrare affaticato. Anzi più volte si propone per inserimenti veloci e filtranti. È in formissima e questo ci delizia.

CALLEJON:8. Il turno di pausa gli ha fatto bene. Già attivo e “vispo” dai primi minuti. Gli passano tra i piedi deliziose occasioni da goal e il feeling con il compagno di reparto Higuain è perfetto.

HIGUAIN:8emezzo. Di potenza, di prima intenzione, dalla distanza, di inserimento e per chiudere con una rovesciata, ma niente, è sfortunato. Ma la tenacia lo ripaga e con un colpo da biliardo porta il Napoli in vantaggio. Da questo momento è HiguainShow. È tutta meritata la standing ovation del San Paolo.

INSIGNE: 7emezzo. Superata ed archiviata la “questione Mertens” con una multa, un abbraccio e una cena, il Magnifico ritorna quello di sempre: volenteroso, voglioso…e un pizzico egoista. Nel bene o nel male non delude mai.

MERTENS PER INSIGNE: Entra quando il Napoli è già in vantaggio e i ritmi sono ormai rallentati. Ha poche palle giocabili.

EL KADDOURI PER CALLEJON: Comincia ad ottenere sempre minuti in più, probabilmente come ricompense per la bellissima prestazione europea.

GABBIADINI PER HIGUAIN: Entra in un momento positivo dall’Udinese ed è impegnato anche lui nella fase difensiva.

I commenti sono chiusi.