Dici Higuain….dici Juve!

È ufficiale. Higuain è della Juventus.
Higuain è un giocatore bianco nero.
I 94 milioni di clausola sono stati pagati e il Pipita si becca un contratto quadriennale di 7.5 milioni a stagione.
Quindi siamo tutti contenti. Il Napoli ha abbastanza soldi per puntare su un nuovo centravanti, magari più giovane, sul quale costruire un nuovo Napoli e la Juventus ha un ottimo giocatore per continuare una scia di successi.
Giusto?…No, niente è giusto.
Quindi, analizziamo bene questo CASO HIGUAIN, chiuso ma gestito male dall’inizio, che ha dei retroscena e delle conseguenze negative, solo per il Napoli.
PUNTO UNO: Stamattina i social sono stati bombardati dalla NOTIZIA DI HIGUAIN CHE AVEVA GIÀ SVOLTO A MADRID LE VISITE MEDICHE DI ROUTINE PER LA JUVENTUS. Complimenti al Pipita, che in perfetto stile juventino, ha preferito giocare sporco anziché preparare un popolo, che lo ha amato, ad un addio, probabilmente già deciso mesi fa. Ma giustamente, per far ciò, c’è bisogno di tatto e sensibilità. Qualità che alienano dal calcio ma innate nel carattere e nella personalità del soggetto.

E Pipita, non sei una bella persona.
PUNTO DUE: DE LAURENTIS TI CONFERMI SHOWMAN. Perché parliamoci chiaro, all’interno degli entourage manageriali, gli addetti conoscono le verità, che noi giornalisti possiamo solo intuire o ipotizzare. Quindi, non veniteci a dire che questa notizia è stata una decisione presa all’ultimo minuto, perché sicuramente il presidente conosceva le reali volontà del giocatore e della sua decisione di lasciare Napoli, già molto tempo prima.

Quindi complimenti AURELIO, tra meno di un mese abbiamo la prima di campionato e Sarri sta allenando una squadra senza testa.
PUNTO TRE: APPROFITTATENE IL NAPOLI È DISPERATO. Siamo a Luglio e già possiamo parlare di ” mercato riparatore”, perché non ci sono nomi all’ altezza di “36 goal” stagionali! Ed è palese, che in un mondo agguerrito come quello del calcio, tutti potrebbero approfittare e ” aumentare” i cartellini dei giocatori, per guadagnare di più. E in aggiunta, i migliori ” nomi” del panorama calcistico mondiale, già hanno ” una maglia”.
Le ultime indiscrezioni associano BACCA al Napoli. E quindi mi chiedo, un giocatore buono ma non eccezionale che questa stagione nel Milan ha firmato 18 reti, valutato 40 milioni di euro, potrebbe essere il giocatore che dovrebbe fare la differenza?

20160723_185658
PUNTO QUATTRO: LA DELUSIONE. L’avremmo voluto vedere indossare tutti i colori dell’arcobaleno, ma la “tenuta carceraria” proprio non ci sta bene.

Spegnendo il fuoco della rabbia, c’è da dire che quest’anno HIGUAIN è stato essenziale nel Napoli. Che molte ” patate bollenti” è riuscito a ” pelarle” da solo. Che in molte partite è stato essenziale e provvidenziale. Che ha dimostrato di credere nei progetti azzurri e non si può “metter bocca” sull’ impegno profuso dal Pipita. E questo glielo riconosceremo sempre.
Però vederlo ora giocare con quella maglia, fa male.
Ma d’altronde di cosa ci meravigliamo: IL CALCIO È BUSINESS.
Chiedetelo a Higuain.


Download PDF


I commenti sono chiusi.