Avellino si prepara alle Amministrative 2018

Avellino si prepara alle elezioni amministrative del 10 giugno 2018. I candidati a sindaco non risparmiano colpi in questa campagna elettorale che sa ancora troppo di passato e vecchi rimpasti .

Il capoluogo Irpino, baluardo di vecchi poteri ancora troppo forti, si prepara alle Amministrative 2018. I candidati a sindaco che si contendono l’ambita poltrona il prossimo 10 giugno sono ben otto: Luca Cipriano con la lista Mai più, Vincenzo Ciampi candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle, Nadia Arace con la lista Si può, Bello Giuliano candidato a sindaco con Casapound, Massimo Passaro con la lista I cittadini in movimento, Dino Preziosi candidato a sindaco di una piccola coalizione che vede uniti Fratelli d’Italia e la lista La svolta inizia da te, Nello Pizza candidato a sindaco per la grande coalizione che vede uniti il Partito Democratico, la lista Libera Progressista, la lista Avellino Democratica, la lista Avellino rinasce, la lista Avellino è popolare, la lista Davvero, la lista Insieme protagonisti; Sabino Morano candidato a sindaco per la coalizione che vede insieme la lista Forza Italia, la lista Lega Salvini Campania, la lista Democrazia Cristiana e la lista Noi con Avellino.

Il 10 giugno si avvicina e la campagna elettorale ad Avellino si fa sempre più serrata. Fra vecchi troppo noti registi e nuove comparse i temi cari alle campagne elettorali nel capoluogo irpino non hanno tardato ad arrivare. Cultura, commercio, economia, sport, periferie, trasporti, edilizia scolastica, star up, città del benessere….insomma, nulla è lasciato al caso in questa agguerrita competizione che vede i candidati a sindaco attraversare la città in lungo e in largo, visitando anche le periferie, divenute tema caldo di queste ultime settimane.

La trama da politica di carattere provinciale non è cambiata ad Avellino, ci si illude che siano cambiati gli attori protagonisti ma il cittadino avellinese è consapevole che neanche questo è ancora avvenuto…e in attesa del 10 giugno ci si accomoda per assistere alle ultime scene di uno spettacolo dal sapore di ‘già visto’.


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.