Adescarono 13enne su social, condannati

24enne di Napoli irreperibile e un 52enne romano patteggia

Un 24enne di Napoli e un 52enne di Roma avevano adescato una ragazzina di 13 anni sui social tramite il cellulare tempestandola poi di foto hard. Il primo, irreperibile, è stato condannato ad un anno e sei mesi, il secondo ha patteggiato di fronte al giudice del Tribunale di Parma un anno.

Vittima della vicenda, datata settembre 2014, una giovane di soli tredici anni. La ragazza era entrata in contatto con i due attraverso il telefonino e poi era finita in una serie di messaggi erotici.

Fortunatamente la mamma,  che aveva notato il cambiamento di umore della tredicenne, si è accorta di quanto stava accadendo ed ha subito preso provvedimenti.

A scoprire i due molestatori è stata la polizia postale coordinata dalla procura minorile di Bologna.


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.