Un boa di 5 metri in un’officina di Casagiove nel casertano.

Trovato in un’officina meccanica dalla Polstrada Caserta insieme a numerose tartarughe.

Un boa reale di quasi cinque metri e numerose tartarughe di acqua dolce sono state rinvenute dalla Polizia Stradale di Caserta all’interno di un’officina meccanica di Casagiove, che è stata sequestrata per la mancanza della documentazione amministrativa.

L’attività, che era priva di autorizzazioni, aveva omesso di comunicare le dovute variazione della sede, ma poi agenti, nel prosieguo del sopralluogo, guidati da un odore nauseabondo, hanno rivenuto alcune gabbie con 4 cani, e un rettilario con all’interno un pitone reale albino di circa 450 cm e numerose tartarughe di acqua dolce, tutte poste al buio e senza una sufficiente aerazione.

Sul posto sono così intervenuti i sanitari dell’Asl del servizio veterinario che, dopo aver effettuato i controlli, hanno accertato la mancata registrazione dei cani e le precarie condizioni igienico sanitarie in cui erano detenuti.

Per il grosso rettile, invece, è stato necessario far intervenire i Carabinieri Forestali servizio Cites di Napoli. Per gli animali è stata disposta la custodia giudiziale.


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.