I migliori libri a tematica LGBT da leggere a luglio

A una sola settimana dal Gay Pride di Napoli, il Corriere della Campania vi propone una rapida rassegna dei libri più interessanti e divertenti sul tema della sessualità e identità di genere.

I consigli di lettura sono sui generis e alla portata di tutti. Non dipendono dal gusto personale e la maggior parte non sono molto conosciuti ai più.

Juno Dawson – Questo libro è gay
Becky Albertalli – Tuo, Simon
Ryu Murakami – Blu quasi trasparente
Mario Mieli – Elementi di critica omosessuale
Nino Strachey – Stanze tutte per sé
Peter Cameron – Un giorno questo dolore ti sarà utile
Hisao Hiruma – Yes Yes Yes
Julie Maroh – Il Blu è un colore caldo
Luca Vanzella & Giopota – Un anno senza te
Flavia Biondi – La generazione

Questo libro è gay è stato scritto da un’autrice transgender, quindi riesce ad approcciarsi in modo valido al tema dell’identità sessuale, e offre spunti di riflessione sul come capire la propria- il tutto intervallato da intermezzi comici. Non è una fiction rivolta solo ai giovani, ma anche ai genitori e soprattutto agli etero.

Tuo, Simon precedentemente intitolato Non so chi sei, ma io sono qui, è la storia di un ragazzo alla ricerca di se stesso. Uscito come libro lo scorso anno ebbe molta fortuna già allora e infatti presto ne hanno fatto una trasposizione cinematografica.

Blu quasi trasparente, introvabile. Non più in pubblicazione. Vinse il Premio Strega giapponese. La storia di alcuni adolescenti divisi tra droga e sperimentazione sessuale alla ricerca della propria identità. Il libro è cupo e il tema portante è l’alienazione.

Elementi di critica omosessuale, è un saggio sulla liberazione della sessualità contro un sistema marcio e bigotto. Provocatorio ma sempre brillante nelle descrizione della società.

Stanze tutte per sé è un saggio fotografico che ripercorre quelle di Virgina Woolf e il suo gruppo di intellettuali. Come si viveva la propria sessualità negli cupi anni venti ?

Un giorno questo dolore ti sarà utile, di cui adesso il film è in tutte le sale. Il romanzo è leggero e piacevole. La tematica LGBT è presente ma non centrale. Il racconto di fomazione è molto classico. Il protagonista è alla ricerca della propria identità sessuale.

Yes Yes Yes, romanzo non più in stampa. Tensione amorosa dei locali a luci rossi in Giappone sulla prostituzione maschile. Piccolo. Visione interessante della chiusa società alienante. 

Il Blu è un colore caldo, graphic novel che ha ispirato La vita di Adel. Amore tra protagonista e ragazza alter ego più libero e realizzato. Amore adolescenziale attraverso un’ottica fin troppo realistica e intensa.

Un anno senza te, amore triste e umoristico del primo anno dopo la prima rottura sentimentale.

La generazione, Matteo torna nel suo paese dopo aver rotto con questo, in particolar modo col padre, a causa del suo coming out. Il fulcro centrale è la famiglia. Inno alla vita riuscito. 


Stampa in PDF


I commenti sono chiusi.