Terremoto in Indonesia,142 i morti e migliaia gli sfollati

A distanza di qualche giorno l’Isola indonesiana di Lombok è stata nuovamente colpita da un forte terremoto. L’isola era stata teatro di un altro forte terremoto,che aveva causato 16 morti, lo scorso 29 luglio. Ieri, domenica 5 agosto, un fortissimo terremoto ha interessato l’isola di Lombok e le isole circostanti causando circa 142 morti e numerosi feriti. La scossa di 7.0 di magnitudo ha distrutto interi villaggi causando un numero indefinito di sfollati, si pensa che possano arrivare anche a 20mila, oltre alle vittime per il momento già accertate. La situazione è molto grave e i soccorsi difficili da organizzare e gestire. Mancano medicinali, cibo e personale medico. Il portavoce della National Disaster Management Agency, Sutopo Nugroho, ha fatto sapere che i mezzi non sono sufficienti per evacuare prontamente un numero così grande di sfollati, inoltre anche le operazioni di soccorso risultano difficili da attuare; si presume che sotto le macerie di una moschea ci siano ancora vittime ma i mezzi e gli uomini per il recupero non sono abbastanza. Sutopo Nugroho ha anche annunciato che sono in arrivo due navi della Marina per procedere più velocemente alla evacuazione di turisti e sfollati. Migliaia i turisti bloccati in spiaggia, nelle vicine isole Gili , che attendono di essere evacuati il più presto possibile per raggiungere Lombok e poter prendere un aereo per Bali. Nel frattempo dall’Indonesia arrivano video e foto di superstiti che stanno documentando in modo amatoriale la distruzione e la disperazione.


Download PDF


I commenti sono chiusi.