6.2 C
Napoli

Ragusa, ucciso a sprangate per apprezzamento a ragazza

Un maggiorenne e due minorenni fermati per omicidio di Capodanno.

Tre fermi per l‘omicidio a sprangate avvenuto nella notte di Capodanno a Vittoria, nel ragusano, in Sicilia. I Carabinieri hanno sottoposto a fermo un maggiorenne e due minorenni. Sono tutti ritenuti responsabili in concorso dell’omicidio di Slimane Marouene, cittadino tunisino, di 30 anni ucciso per degli apprezzamenti a una ragazza rumena all’uscita da una discoteca.

Ucciso a sprangate all'uscita della discoteca
Ucciso a sprangate all’uscita della discoteca

Un gruppo di connazionali che erano con lei lo avrebbero aggredito a sprangate, fino a causarne il decesso. Alcuni avventori della discoteca avrebbero avvisato il 118 che, a sua volta, avrebbe chiesto l’intervento dei Carabinieri. I medici giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

I fermi sono giunti in seguito ad alcune testimonianze delle persone presenti, raccolte dai Carabinieri, il rinvenimento di due spranghe di ferro e un di coltello serramanico utilizzati per aggredire la vittima all’interno dell’autovettura utilizzata dal maggiorenne.

Related articles

spot_img

Recent articles

spot_img