6.2 C
Napoli

Picchiata sui binari della metropolitana

Spinto da una passione irrefrenabile, picchia la compagna che non voleva cedere alle sue esigenze.

È successo ieri sera a Napoli, in via Giulio Cesare.

Gli agenti del Commissariato Posillipo sono intervenuti su disposizione della centrale operativa nei pressi della stazione della metropolitana per la segnalazione di un’aggressione ad una donna.

Il racconto che hanno ascoltato i poliziotti, che, ha dell’inverosimile, la donna ha raccontato che il compagno voleva costringerla ad avere un rapporto sessuale sui binari della stazione della metropolitana e, al suo rifiuto, aveva tentato di spogliarla colpendola con dei pugni al volto.

Poco dopo l’uomo è stato rintracciato e denunciato.

Giunti sul posto, l’hanno individuata e, dopo aver ascoltato il suo racconto, si sono messi sulle tracce dell’aggressore. Questi, un 36enne russo, è stato rintracciato poco dopo: era ancora sul posto. È stato denunciato per violenza sessuale e lesioni. I due, entrambi irregolari, sono stati inoltre denunciati per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Un episodio che seppur ha delle sfaccettature di subcultura legate al soggiorno illegale dei due protagonisti, evidenzia ancora una volta le difficoltà che molte donne devono affrontare nella loro vita.

Related articles

spot_img

Recent articles

spot_img