6.2 C
Napoli

Per l’Ordine dei Giornalisti della Campania scatta il Commissariamento

Nominato commissario straordinario Gerardo Bombonato, per il traghettamento fino a nuove elezioni.

L’Ordine dei Giornalisti della Campania è stato commissariato. La decisione di commissariare l’Ordine arriva in seguito all’annullamento delle elezioni del 2021. In quella tornata elettorale si erano affermati “Giornalisti Uniti per la Campania” e “Movimento unitario”. I più votati erano stati il presidente uscente Ottavio Lucarelli tra i professionisti e il vicepresidente Mimmo Falco tra i pubblicisti. La mozione ControCorrente aveva annunciato ricorso in quanto circa 600 giornalisti non erano stati ammessi al voto perché non avevano ottemperato alla preliminare comunicazione della Pec.

Con decreto ministeriale firmato ieri, 17 gennaio 2023, è stato nominato commissario straordinario Gerardo Bombonato, ex presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna, che avrà l’incarico di “provvedere, nelle date fissate dal Consiglio nazionale, alla convocazione e alla tenuta dell’assemblea per l’elezione del nuovo Consiglio e del Collegio dei revisori dei conti nonché alla gestione ordinaria e al disbrigo delle pratiche urgenti, fino all’insediamento del nuovo Consiglio regionale dell’Ordine”, come si legge nel documento circolato. A Gerardo Bombonato, nato a Costa di Rovigo il 6 febbraio 1951, iscritto dal febbraio 1983 nell’elenco dei professionisti dell’Albo dei giornalisti, l’incarico di traghettare l’Odg Campania fino a  nuove elezioni.

Related articles

spot_img

Recent articles

spot_img