6.2 C
Napoli

Ancora allerta meteo in Campania

Continua il maltempo. Prorogato l’allarme di ulteriori 24 ore.

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato di ulteriori 24 ore, il vigente avviso di allerta meteo; le motivazioni alla base, la criticità idrogeologica per piogge e temporali su quasi tutta la Campania. La suddetta proroga va dalla mezzanotte del 21 gennaio alle 23.59 di domenica 22 gennaio, resta inoltre in vigore l’allerta Gialla sulle zone 1,3,5,6,8 cioè Piana campana, Napoli, Isole del Golfo di Napoli, Area Vesuviana, Penisola Sorrentino e Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, nonché Basso Cilento. Sulle restanti zone 2, 4 e 7 cioè Alto Volturno e Matese, Alta Irpinia,  Sannio e Tanagro sulle quali attualmente è in vigore la criticità Gialla, dalla mezzanotte cessa l’allerta e si passa al Verde.

La perturbazione sulle zone indicate, continuerà ad insistere soprattutto sulla fascia costiera, dando luogo a precipitazioni locali anche a carattere temporalesco con conseguenti fenomeni di dissesto idrogeologico localizzati. Potranno ancora verificarsi occasionali fenomeni franosi e caduta massi anche in assenza di precipitazioni e per effetto della saturazione dei suoli dovuta alle abbondanti piogge di questi giorni; nonché tra gli scenari di rischio si evidenziano anche allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, ruscellamenti e possibili voragini. La Protezione Civile pertanto, ha richiamato tutti i Sindaci dei Comuni interessati alla massima attenzione per i giorni evidenziati. Ha inoltre raccomandato di mantenere attivi i COC, cioè i Centri Operativi Comunali e tutte le misure atte a prevenire, contrastare e mitigare i fenomeni attesi in linea con i rispettivi piani di protezione civile tenendo conto che i fenomeni di dissesto idrogeologico potranno verificarsi anche in assenza di piogge. Di contro per i comuni in cui è stata prorogata l’allerta Gialla, si evidenzia la necessità di mantenere attive tutte le misure previste anche per l’intera giornata di domani, domenica 22 gennaio.

Related articles

spot_img

Recent articles

spot_img