Leonardo Cacciapuoto

Giornalista napoletano del Corriere del Mattino, testimone senza tempo dei fatti della sua città.

Napoli è adesso e sempre. Non c’è bisogno di cercare in soffitte polverose o tra le pagine ingiallite di libri antichi per trovarsi faccia a faccia con il passato della città. Basta girare tra i vicoli ascoltando il vociare e osservando il gesticolare della gente. In questo mondo senza tempo si muove Leonardo Cacciapuoto, giornalista del Corriere del Mattino, nato da un’idea di Amerigo D’Amelia.

Leonardo è cultore delle tradizioni partenopee, ma anche curioso indagatore del presente. Non gli piace perdersi nella confusione della città, ma studiarla dalla tranquillità di casa, se non fosse per le chiamate alle armi del direttore del giornale per cui lavora.

Leonardo fa in tempo a vedere la fondazione del calcio Napoli ma anche a godere di Maradona. Il suo è lo sguardo senza tempo del napoletano che scruta curioso la città nelle sue mille sfaccettature.

Leonardo ci accompagnerà in un viaggio nel tempo, alla conoscenza di storie e personaggi più o meno conosciuti, che hanno fatto la Storia della nostra terra. I racconti prenderanno la forma del disegno o la consistenza delle parole, dalla cultura alle tradizioni, dallo spettacolo al campo di calcio. La pigrizia di Leonardo si tradurrà nel “sistema Cacciapuoto”, il racconto per interposta persona…

Lo sguardo del giornalista sarà attento al passato ma anche al presente, oltre l’immaginabile del suo tempo. Potremo conoscere spaccati della nostra Storia, attraverso i suoi racconti e le sue interviste, riscoprendo quella dimensione umana e di rispetto che ha caratterizzato il modo di essere della gente locale.

Leonardo ama la napoletanità e si perde tra gli scorci unici della città, che gli offre emozioni così forti da trafiggergli l’animo e i pensieri. Napoli ha il dono di farsi amare e far amare le sue tradizioni entrando nel cuore di chi la vive, semplicemente con il suo calore, perché incuriosisce e sorprende. Nel mondo di Cacciapuoto ruotano personaggi che col tempo ci diventeranno familiari. Dalla sua casa al quinto piano di Piazza Dante aprirà uno sguardo su mille storie, col suo modo di fare senza età, pacato e ironico nei movimenti e nelle parole, caratterizzato da grande umanità, semplicità, disponibilità, capacità di ascolto e curiosità.

Leonardo nasce dalla fantasia di un grande lettore, divoratore di libri e saggi, ascoltatore delle storie raccontate dagli anziani e in generale le varie persone che la vita gli ha offerto di incontrare e che, con generosità, offrirà a tutti i lettori del Corriere del Mattino.

Il primo appuntamento con Leonardo Cacciapuoto è per il prossimo otto novembre sulle pagine del Corriere del Mattino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top