Manfredi, primi impegni da sindaco: "Dobbiamo avere un piano traffico fatto in modo tecnico"

A Napoli, in quanto città caotica e sempre piena di vita, uno dei grandi problemi è la gestione del traffico. Nell'ultimo anno è stato poi amplificato dalla chiusura di uno dei punti di snodo essenziali in città: la Galleria Vittoria, chiusa in seguito a dei cedimenti interni, che ha condizionato la viabilità in zona lungomare.

«Dobbiamo avere un piano traffico fatto in modo tecnico. E valutare bene l'impatto della chiusura del lungomare» (ANSA)

Queste le parole del neosindaco a proposito di una delle questioni di maggiore rilvenza al momento: il traffico. In una città come Napoli, infatti, la viabilità, e tutto il sistema di mezzi di trasporto e di gestione del ambiente urbano, dovrebbe essere un settore inattaccabile e impeccabile, ma così non è. E questo lo sa bene anche Gateano Manfredi, che ha da subito preso in esame la situazione e messo in coda un pronto intervento per rivalutare la questione.
 
Queste sono le sue previsioni:
 
«Io mi auguro - ha detto - che riusciremo a ridurre il carico del traffico e a migliorare molto la qualità del trasporto pubblico, soprattutto quello della metropolitana, con i nuovi treni che dobbiamo mettere in linea. Il problema è fare in modo che tutto sia affrontato in maniera tecnica. Pezzi della città vanno pedonalizzati ma per far questo dobbiamo consentire ai cittadini di potersi muovere» (ANSA)
 
Il problema del traffico, in questo periodo più che mai, suscita grande attenzione dell'opinione pubblica, in quanto uno dei punti di snodo principali della città è chiuso, ovvero la Galleria Vittoria, che mette in comunicazione il centro storico e il lungomare di Napoli. Una zona particolarme affollata, soprattutto durante il weekend. 
E' proprio da questo deficit che il sindaco vuole partire per ristabilire l'ordine urbano in città, per permettere ai cittadini di spostarsi per la città senza dover andare incontro a code di traffico interminabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top