Politica e corruzione: ancora appalti truccati in Campania

Agli arresti domiciliari il presidente della provincia di Benevento, Antonio Di Maria, insieme ad altre 7 persone, per corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d'ufficio ed emissione di fatture per operazioni inesistenti

Continuano ancora a saltare fuori accordi illeciti tra politici e malavita: oggi a Benevento è stato arrestato il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, insieme ad altre sette persone. Tutti gli indagati per il momento sono stati relegati agli arresti domiciliari. 

Gli arresti di stamattina sono il prodotto di un'indagine della Procura di Benevento, che già da tempo monitorava i movimenti in provincia dei soggetti coinvolti, notando delle manovre sospette. Infatti, l'indagine verte principalmente su 11 procedure pubbliche di appalto indette e gestite dalla Provincia di Benevento, da quella di Caserta e dal Comune di Buonalbergo, il cui sindaco è tra le persone arrestate.

Tutti i soggetti coinvolti nella vicenda sono stati accusati, e per questo arrestati, di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d'ufficio ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

....

Raccontiamo nuove storie

Commenta

Top