“Le nostre anime di notte”: un romanzo per cuori sensibili

0

Tra i libri scoperti in questi ultimi mesi, merita rilievo particolare “Le nostre anime di notte”, un romanzo dello scrittore statunitense Kent Haruf, che con la sua prosa semplice, con una narrazione carezzevole, quasi ovattata, tipica del suo stile, sollecita la fantasia dei suoi lettori, attraverso questo libro, vero e proprio “viaggio emozionale”, ambientato nella città fittizia di Holt, nelle pianure del Colorado orientale.

Haruf, in 162 pagine di scorrevole lettura, delinea i suoi protagonisti, Addie Moore e Louis Waters, scoprendoli, poco a poco, lasciandoli “nudi” dinanzi al lettore. Nudi nell’animo, in quanto il romanzo è una sorta di diario, in cui senza veli e senza inganni, Addie e Louis si raccontano reciprocamente la propria vita, in uno scambio di idee, prospettive, rimpianti ed emozioni. Un diario metaforico, in quanto le loro confidenze non avvengono su carta, ma bensì nell’intimità di un letto.

“Amo questo mondo fisico. Amo questa vita insieme a te. E il vento e la campagna. Il cortile, la ghiaia sul vialetto. L’erba. Le notti fresche. Stare a letto al buio a parlare con te.”

Tutto ha inizio quando Addie, vedova e non più giovane, si reca dal vicino Louis, anche lui vedovo, in là con gli anni, e gli fa una proposta, diretta e scandalosa: “Vuoi passare le notti da me?” . Ma questa storia non ha nulla a che vedere con la loro fisicità. L’intimità di cui si impregna il romanzo è quella delle confessioni più profonde, scandagliando nel buio di una stanza, il buio della propria anima. Quel letto condiviso, motivo di scandalo per la cittadina di Holt, è in realtà custode prezioso di un viaggio attraverso la loro solitudine emotiva, niente di più puro, di più innocente. Haruf, in modo del tutto innovativo, attraverso questa bizzarra relazione, indaga sulla natura di questo legame che Addie e Louis intessono, per vincere la loro aridità emotiva, costruita dai dolori che la vita gli ha imposto: Addie ha perso una figlia in modo tragico e Louis ha dovuto abbandonare i suoi sogni di gioventù per inseguire un matrimonio scalfito fin dalle origini. “Le nostre anime di notte” racconta di notti a sussurrare storie del proprio passato, della propria vita, riempiendo vuoti, rimettendo a posto i pezzi mancanti della propria vicenda personale, raccontando ciò che non si ha il coraggio di ammettere nemmeno a se stessi. Un romanzo per cuori sensibili, pronti a sognare e ad emozionarsi!

Elvira Fornito


Stampa in PDF