Nobel per la letteratura 2017 a Kazuo Ishiguro.

0

La prestigiosa Accademia di Stoccolma questa mattina ha assegnato il Premio Nobel per la Letteratura allo scrittore britannico Kazuo Ishiguro, autore di romanzi di successo.

Dopo la sorprendente assegnazione del Nobel per la letteratura dello scorso anno a Bob Dylan questa mattina l’Accademia di Stoccolma ha assegnato il prestigioso premio allo scrittore britannico, di origini giapponesi, Kazuo Ishiguro. Trasferitosi dal Giappone, con la sua famiglia, in Inghilterra a soli 6 anni da adulto è stato naturalizzato cittadino inglese ed ha sempre scritto in lingua inglese. Nella sua lunga carriera di scrittore, 35 anni, ha pubblicato 7 romanzi, l’ultimo è del 2015: Il gigante sepolto, pubblicato in Italia da Einaudi. Le sue opere più famose, Quel che resta del giorno 1989 e Non lasciarmi 2005 sono divenute rispettivamente due omonimi celebri pellicole cinematografiche: Quel che resta del giorno diretto da James Ivory con Anthony Hopkins come protagonista, e Non lasciarmi con Keira Knightley, Carey Mulligan ed Andrew Garfield diretto da Mark Romanek.
Nella motivazione ufficiale si legge: “nei suoi romanzi di grande forza emotiva ha scoperto l’abisso sottostante il nostro illusorio senso di connessione con il mondo“. Suo grande pregio è la versatilità, durante la sua carriera Kazuo ha spaziato tra generi lontani e anche opposti sempre con grandissimi risultati. “La sua scrittura è una miscela tra Jane Austin e Franz Kafka, a cui va aggiunto qualcosa di Marcel Proust, infine il tutto va agitato senza esagerare”, ha spiegato dopo l’assegnazione la segretaria dell’accademia del Nobel, Sara Danius.


Stampa in PDF