LUOGHI COMUNI SUI FILM THRILLER

0

Il thriller è un genere di film caratterizzato da un ritmo incalzante e ricco di suspance e colpi di scena. I temi psicologici, come le scelte dei personaggi anche in situazioni di tensione e le loro varie capacità di ragionamento, sono il fulcro di ogni pellicola di questo tipo. Il regista più famoso di thriller è in assoluto Alfred Hitchcock, che ha diretto pellicole come il famosissimo PSYCO. Altri film thriller famosi sono ad esempio: Il Silenzio degli Innocenti, o il moderno Flatliners, adesso nelle sale italiane.

Eppure tutti i film thriller rispondono a una serie di stereotipi che ai nostri occhi possono sembrare quasi buffi:

MAI ANDARE IN PENSIONE: Non importa che tu abbia quasi ottant’anni, se sei un investigatore, lo sarai a vita!

INSEGUIMENTO SUI TETTI: Immancabile in ogni film thriller, colpevole ed eroe/poliziotto/uomo comune, che si inseguono sopra i tetti delle case o di altri edifici.

EROE APPESO A UN CORNICIONE: Spesso lo stesso inseguimento, termina con il protagonista del film che lotta tra la vita e la morte, appeso a un cornicione di un tetto.

LASCIARSI ALLE SPALLE UN’ESPLOSIONE: Ebbene sì. Inspiegabilmente in ogni film thriller qualcosa esplode e il protagonista riesce sempre a farla franca, camminando/correndo lontano da questa con andamento fiero.

QUELLO CHE NON TI UCCIDE TI FORTIFICA: Non importa che tu abbia le ossa rotte o che tu abbia ricevuto una coltellata, riuscirai sempre a portare a termine la tua missione e ad arrestare il colpevole.

FRASE AD EFFETTO: Ogni singola volta che l’investigatore ha la possibilità di uccidere il colpevole, prima di farlo pronuncia sempre una frase ad effetto.


Stampa in PDF