Così non va!

Samp corsara a Cercola e azzurre inchiodate al terz'ultimo posto.

Dopo il passo falso contro la Juve e la prova non del tutto convincente contro il Chievo in Coppa Italia, le ragazze di Pistolesi sono alla ricerca della seconda vittoria in campionato. Avversario di oggi la Samp, formazione galvanizzata dopo il 3 a 0 sull’Inter. Per l’occasione, il tecnico partenopeo si affida all’ormai noto 3-5-2 con la coppia Sara Tui – Goldoni a centrocampo mentre in attacco, ancora spazio per l’attaccante argentina Soledad

Napoli all’attacco dai primi minuti e al settimo, Erzen impegna Tampieri ma la conclusione dell’esterna azzurra si spegne alta sulla traversa. Scatenata la giocatrice slovena che al 13esimo alza per la Abrahamsson ma Giordano evita il peggio. Le partenopee rischiano però al 17esimo quando la sudamericana Martinez supera Di Marino e cerca il tiro a giro ma per fortuna della Aguirre, il pallone non inquadra lo specchio della porta. Partita equilibrata e piuttosto vivace, forse un po’ troppo, e alla mezz’ora, Pistolesi è costretto al primo cambio: fuori la Abrahamsson (scontro di gioco con la Martinez) e dentro la Capitanelli. Sul finale, si vede finalmente la Jaime Soledad ma il suo colpo di testa è respinto dalla difesa blucerchiata. 4 minuti di recupero ma si va al riposo sullo 0 a 0.

Ripresa e Napoli che si rende pericoloso dalle parti di Tampieri: prima la Soledad e poi la solita Erzen ma in entrambe le situazioni, la difesa blucerchiata riesce a mantenere la porta inviolata. La partita perde di intensità e i pochi pericoli arrivano da palle inattive, come il colpo di testa della Goldoni che però è facile preda dell’estremo difensore ospite. A 10 minuti dalla fine, follia Napoli: le partenopee restano in 9 per le espulsioni della Di Marino e della Awona, e come ipotizzabile, a tempo scaduto, le padrone di casa subiscono la rete dell’1 a 0 con Carp.

A Cercola, Samp corsara e Napoli sempre terz’ultima in classifica.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top