Fidelis Andria 1-1 Avellino: Benvenga risponde a De Francesco

Non riesce a strappare più di un punto la squadra di Braglia contro la Fidelis Andria.

Allo stadio Degli Ulivi va in scena Fidelis Andria-Avellino, terminata con il punteggio di 1-1. Segnano De Francesco e Benvenga, entrambi su rigore.

LE SCELTE DI PANARELLI
L'Andria parte col 3-5-2 con Dini tra i pali; Sabatino, Alcibiade e Carullo i centrali di difesa. A centrocampo spazio a Bolognese, Casoli e Bonavolontà, più larghi Benvenga e Zampano. Davanti partono dal primo minuto Tulli e Alberti.

COME SI SCHIERA BRAGLIA
I biancoverdi partono col 4-3-3 con Forte in porta; davanti a lui Mignanelli, Silvestri, Dossena e Ciancio. In mediana De Francesco con Mastalli e Carriero mezze ali. In avanti scelto Luca Gagliano che sarà coadiuvato da Micovschi e Di Gaudio.

LA PARTITA
Nei primi venti minuti del match giocano meglio i padroni di casa, vicini in qualche occasione al gol del vantaggio. Al 25' c'è la prima palla gol per i lupi con Mastalli che impegna Dini, costretto a mettere in calcio d'angolo. Pochi minuti prima della fine del primo tempo c'è un'occasione per la Fidelis Andria che si rende nuovamente pericolosa: cross di Gioacchino Carullo per Alberti che anticipa Forte sfiorando il gol di testa. Il match si sblocca nel secondo tempo con una rete su rigore per la squadra di Braglia, messo a segno da De Francesco. Si fa attendere pochissimo la reazione della squadra di casa che pareggia con Benvenga, sempre su rigore. Poche altre occasioni per entrambe le squadre, che non riescono a trovare la via dei tre punti entro i novanta minuti regolamentari.

Pareggio amaro per la squadra di Braglia che sale a 12 punti in classifica ma non riesce a trovare la via della vittoria contro l'ultima della classifica. Nel prossimo match i biancoverdi giocheranno contro il Catania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top