Hellas Verona-Napoli, un pari utile per le azzurre

Nella quarta giornata di Serie A Tim Vision, il Napoli di Pistolesi esce imbattuto dalla gara contro il Verona. Lo 0-0 porta le azzurre a 4 punti in classifica, le scaligere guadagnano il primo punto.

La trasferta veneta è indolore per il Napoli Femminile. La sfida col Verona al Sinergy Stadium finisce 0-0. Un risultato utile, che permette alle ragazze di Pistolesi di guadagnare un punto in classifica e avere maggior consapevolezza e identità.

LA PARTITA

A due settimane dal successo casalingo con la Fiorentina, il Napoli Femminile torna in campo con l’Hellas Verona. Le scaligere sono ancora a digiuno di vittorie. Inizio decisamente horror, con 11 gol subiti in 3 partite. È già scontro diretto per la salvezza alla quarta giornata.

Le padroni di casa partono meglio. Il primo tiro della partita è di Lotti. Un tiro lentissimo, che Aguirre accompagna fuori con lo sguardo. Il Napoli prova ad uscire timidamente dalla sua metà campo. Interessante l’azione personale di Toniolo che affronta un difensore, va sul fondo e crossa. Fa tutto bene, ma il suo traversone è impreciso. Al 33’ punizione per il Napoli: Colombo mette in mezzo per Goldoni che spizza di testa. Il colpo finisce di poco a lato. Al 40’, dall’altra parte, ottimo scambio di Lotti per Pasini, con il numero 17 che finalizza ma trova l’opposizione di Aguirre. La prima frazione si conclude con un 0-0 magro di emozioni.

Il secondo tempo parte con i tiri dalla distanza di Pasini e Sara Tui. Entrambe le conclusioni non hanno fortuna. Al 66’ rischia tantissimo il Napoli con l’attaccante del Verona che semina il panico in area di rigore e poi tira. Aguirre è bravissima a opporsi con la gamba ad una conclusione che poteva essere velenosa. Dieci minuti dopo, l’estremo difensore azzurro si rende nuovamente protagonista dicendo no ad un bel destro della subentrata Rognoni. Nel finale spinge molto il Napoli grazie a Sara Tui, Garnier e Goldoni che guidano la manovra offensiva. L’ex Inter ci prova più volte di testa. Il Verona non resta a guardare e risponde con Pasini. L’attaccante gialloblù ci riprova con un tiro troppo defilato, la sfera si perde sul fondo. Poi Jelencic cerca di ribattere a rete in una mischia, ma sempre senza successo. È un finale in cui saltano tutti gli schemi, con le squadre che si lanciano all’arrembaggio per portare a casa i 3 punti. Si conclude così, con un pari a reti bianche.  

IL COMMENTO

Il match del Sinergy Stadium non regala tante emozioni nel primo tempo. Molto meglio il Napoli che, a sprazzi, si rende pericoloso. Nella seconda frazione, anche il Verona si fa vedere con Pasini e Rognoni che dalla panchina dà qualche preoccupazione in più ad Aguirre, bravissima a non farsi sorprendere. Un pari positivo per le ragazze di Pistolesi, che escono imbattute dal campo di Verona. È una squadra completamente rivoluzionata rispetto all’avvio della scorsa stagione, all’altezza della Serie A. Ottima la gara di Sara Tui e Goldoni, peccato che Leo non è riuscita a mettere in porta i cross che le sono stati serviti. Menzione d’onore per Di Marino, muro e guida azzurra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top