Il Napoli cade a Mosca, ora la qualificazione è più lontana

Il Napoli perde contro lo Spartak e si complica il cammino in Europa.

Nella neve dell'Otkrytie Arena il Napoli scivola contro lo Spartak Mosca mettendo a serio rischio la qualificazione alla fase a eliminazione diretta di Europa League. Segna due gol Sobolev, Elmas per i partenopei.

LA PARTITA
Parte come peggio non si può la squadra di Spalletti: al 1' è gia calcio di rigore per lo Spartak. Penalty che sarà sfruttato da Soboloev ed è già 1-0. Cerca subito la reazione il Napoli, difatti la prima occasione è al 16' con Elmas che calcia in area sul primo palo trovando la risposta di Selihov, arriva nuovamente il macedone cercando il tap-in, trovando però ancora una volta il portiere russo che manda in angolo. Raddoppia al 28' la squadra di Mosca, ancora con Sobolev che di testa batte Meret. Nel secondo tempo è il Napoli che fa la partita, lo Spartak si tiene dietro la linea del pallone cercando una possibile ripartenza. Al 51' segna Di Lorenzo ma in fuorigioco. Attacca costantemente il Napoli che si tiene costantemente nella trequarti avversaria. Nell'ultima mezz'ora riapre i giochi Eljif Elmas che, servito da Petagna sulla destra, colpisce il pallone di testa battendo Selihov sul primo palo. L'ultima occasione del match è ancora per Elmas che, sempre di testa, trova il portiere russo che respinge.

Si complica e non poco il cammino in Europa del Napoli, alla seconda sconfitta consecutiva in tre giorni. Gli azzurri ora sono secondi a pari punti (7) con lo Spartak Mosca, dietro ci sono Legia Varsavia a sei punti e Leicester a cinque che hanno però una partita in meno. Spalletti si giocherà il tutto per tutto all'ultima giornata contro le foxes al Maradona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top