Il Napoli vince ma soffre: Genoa battuto 1-2

Il Napoli batte il Genoa 1-2 in una partita sofferta e porta a casa 3 punti d’oro

Termina 2-1 un favore degli azzurri il match tra Napoli e Genoa. Per gli azzurri decisivi i gol di Fabián al 39’ e Petagna all’ ‘84’, per i grifoni il gol di Cambiaso al 69’.

Spalletti schiera dal primo minuto il tridente “leggero” composto da Lozano, Insigne e Politano; data l’assenza di Osimhen. Tra i pali la conferma di Meret ed anche nel quartetto difensivo non ci sono novità: Mario Rui, Koulibaly, Manolas e Di Lorenzo i titolari. A centrocampo oltre Fabián e Lobotka c’è Elmas dal primo minuto per sostituire l’infortunato Zielinski.

I grifoni scendono in campo con il 3-5-2: in porta il nuovo acquisto Salvatore Sirigu; difesa a tre composta da Criscito, Biraschi e Vanheusden. Gli esterni sono Cambiaso e Ghiglione mentre centrocampo composto da Rovella, Badelj e Sturaro. A completare lo starting XI di Ballardini Hernani ed Ekuban.

Il primo tempo termina con il risultato di 0-1 a favore degli azzurri. Nei primi minuti di gioco Insigne e Lozano sfiorano il gol; il primo con un palo, il secondo con un colpo di testa. Al 22’ arriva il primo squillo dei rossoblu: Ghiglione, servito a destra da Hernani, calcia potente sul primo palo ma trova pronto Meret che respinge in calcio d’angolo.
Il gol del Napoli arriva al 39’ con Insigne che taglia per Politano e serve bene Fabián Ruiz che, da fuori area, sigla il gol del vantaggio mettendo la palla in rete nell’angolino sinistro basso.

Nella seconda frazione di gioco il Napoli va in difficoltà sin dai primi minuti di gioco. Al 50’ il Genoa sfiora il gol del pareggio con Ghiglione dopo un super intervento di Meret. Gol del pareggio che arriva però 6 minuti più tardi: Meret esce male su Buksa e Pandev ne approfitta e mette in rete l’1-1; gol annullato poi dal Var per fallo di Buksa su Meret.
I rossoblu continuano a spingere e trovano al 69’ il gol del pareggio (stavolta valido) con Cambiaso che sbuca alle spalle di Di Lorenzo e sorprende Meret sul primo palo.
Spalletti decide di inserire Ounas (70’) Petagna (82’) che cambiano radicalmente il match: il primo con delle falcate fulminanti inventa diverse giocate per il gol del vantaggio ed è proprio il secondo che segna di testa l’1-2 Napoli su cross di Mario Rui.
Nel finale Spalletti concede spazio anche a Gaetano ed il nuovo acquisto Juan Jesus.

Vittoria, dunque, sofferta ma che permette al Napoli di stare a bottino pieno dopo due giornate. Bisognerà capire nelle prossime ore se la società interverrà sul mercato per un ultimo acquisto, permettendo di fatto a Spalletti di completare la rosa ed allungare la panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top