Lapadula cala il tris: Benevento-Cittadella 4-1

L’attaccante peruviano regala i 3 punti al Benevento dimostrando di essere un lusso per la Serie B.

Turno infrasettimanale al Ciro Vigorito con il match tra Benevento e Cittadella,  valevole per la quinta giornata. Avversario ostico per gli uomini di Fabio Caserta seriamente intenzionati a dare  continuità alla bella vittoria di Ascoli e a rilanciarsi in classifica.

La partita

Squadra che vince, non si tocca e così ritroviamo in campo, per il Benevento  la stessa identica formazione della vittoriosa trasferta di Ascoli. Dal lato Cittadella, invece, Mister Gorini opta per un larghissimo turn over cambiando ben 7 giocatori rispetto all’ultima partita.

Partenza a razzo per entrambe le squadre e Benevento già in vantaggio dopo una manciata di minuti grazie al gol di Acampora, bravo a battere il portiere avversario con un preciso diagonale dalla distanza.

Nonostante lo svantaggio, il Cittadella ha il merito di non disunirsi portandosi immediatamente alla ricerca del pareggio. Atteggiamento premiato al minuto 13 con la bella marcatura di Okwonkwo su magistrale imbeccata di Antenucci. Paleari battuto e match che torna in parità.

La partita continua a viso aperto con gli ospiti pronti a ribattere colpo su colpo alle iniziative del Benevento. Anzi è proprio il Cittadella ad andare vicino al raddoppio con Tavernelli che chiama Paleari ad un difficilissimo intervento per evitare il gol.

I padroni di casa sono costretti  a rinunciare ad Improta per problemi muscolari sostituito da Elia.

L’inerzia della partita vede il Benevento manovrare di più mentre sono gli ospiti a rendersi più minacciosi.

La prima frazione termine con un tiro poco alto sulla traversa di Insigne al termine di una buona trama offensiva dei giallorossi.

Inizia la ripresa e Caserta si gioca la carta della doppia sostituzione con Lapadula che entra in campo al posto di Sau, e Tello al posto di Acampora.  

Primi minuti ad appannaggio dei veneti che vanno di nuovo al tiro pericoloso  con il solito Okwonkwo con buona risposta del bravo Paleari.

La partita si trascina avanti senza particolari occasioni da gol fino al minuto 25,  quando i ragazzi di Caserta ritornano in vantaggio grazie proprio a Lapadula bravo ad indirizzare in rete un  rinvio sbagliato  della difesa ospite. Il Cittadella ci prova a raddrizzare la partita ed è il solito Okwonkwo ad impegnare questa volta di testa Paleari che gli nega la gioia del pareggio.

Scosso  dallo scampato pericolo il Benevento si scuote e in tre minuti realizza altri due gol, con protagonista, in entrambi i casi,  Lapadula che si conferma un cecchino implacabile nell’area avversaria. Tripletta per l’attaccante peruviano, che si dimostra spietato, cinico e preciso chiudendo  la partita in pochi minuti e  regalando così  un’importante vittoria ai giallorossi.

Il commento

Vittoria rotonda per gli uomini di Caserta con Lapadula in grande spolvero. Risultato largo e magari di proporzioni che non rispecchiano i reali valori espressi in campo dalle squadre.  Due vittorie consecutive per il Benevento che danno ossigeno alla classifica ma che non possono nascondere i problemi che continuano a palesarsi nella manovra e nell’atteggiamento con cui i giallorossi affrontano determinate partite.

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top