Napoli-Roma 0-1, primo test per il nuovo Napoli di Pistolesi

Con l’amichevole contro le giallorosse è iniziata la nuova stagione azzurra e il tecnico ha potuto così testare i nuovi acquisti nel secondo giorno di ritiro in Abruzzo

Il Napoli femminile è a Rivisondoli, in provincia dell’Aquila, per preparare la nuova stagione 2021/2022. Tanti i volti nuovi che sono andati a rinforzare e rivoluzionare la difesa e il centrocampo azzurro. Nel secondo giorno di ritiro, le ragazze di Pistolesi hanno disputato la prima amichevole stagionale con la Roma allo stadio comunale di Rivisondoli. Nell’ultima gara di campionato le azzurre avevano incontrato proprio le giallorosse e con il 2-2 avevano conquistato un’incredibile salvezza. Ha concluso il ritiro, invece, la compagine femminile del club dei Friedkin, che è stata al Terminillo dal 24 luglio.

La prima amichevole del Napoli femminile ha permesso a Pistolesi di testare i nuovi acquisti. L’11 iniziale, con modulo 4-3-3, ha visto in porta Aguirre alle spalle della difesa formata da Imprezzabile, Garnier, Awona e Abrahamsson; a centrocampo Sara Tui, Colombo e Goldoni. Infine, in attacco, per provare ad impensierire la difesa giallorossa, ci sono Erzen e Acuti alle spalle di Popadinova.

Per la Roma, anche il neo tecnico Spugna sceglie il 4-3-3 con Ceasar tra i pali sostenuta dalla difesa composta da Di Guglielmo, Swaby, Linari e Bartoli. A centrocampo Bernauer, Giugliano e Greggi hanno sostenuto il trio d’attacco formato da Glionna, Pirone e Serturini.

Il primo tempo è positivo per le romaniste che si portano in vantaggio al 20’. Glionna, a tu per tu con Aguirre, segna con il pallonetto. Finisce così la prima frazione, 1-0 per la Roma. Nell’intervallo, entrano Baldi, Soffia e Pettenuzzo per Ceasar, Di Guglielmo e Swaby, mentre la formazione del Napoli resta invariata. Nel corso del secondo tempo, Spugna testa più soluzioni con l’ingresso di Tall, Gallazzi e Vigliucci per Serturini, Greggi e Bartoli. La gara termina così, con lo stesso risultato maturato nei primi 45 minuti. Una vittoria di misura, quella della Roma, che fa ben sperare per il futuro del Napoli: le avversarie sono più avanti nella preparazione e tra le squadre più forti del campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top