Pareggio a reti bianche a Belfast: sarà playoff per l'Italia

Gli azzurri non riescono a trovare i tre punti contro l'Irlanda del Nord. Trionfa la Svizzera, che si qualifica dunque ai Mondiali.

Al Windsor Park di Belfast l'Italia pareggia con l'Irlanda del Nord e non trova il pass per la qualificazione diretta ai prossimi Campionati del Mondo. Gli azzurri dovranno giocarsi il tutto per tutto ai playoff.

LE SCELTE DI MANCINI
Il Commissario Tecnico sceglie il 4-3-3 con Gigio Donnarumma in porta; in difesa Bonucci a far coppia con Acerbi, mentre più larghi Emerson e Di Lorenzo. Le chiavi del centrocampo affidate a Jorginho, coadiuvato da Barella e Tonali. In avanti, senza un centravanti di ruolo, Mancini si affida a Chiesa, Insigne e Berardi.

COME SI SCHIERA BARACLOUGH
Gli irlandesi si schierano col 5-3-2. Peacock-Farrell tra i pali; in difesa Lewis, Cathcart, Evans, Flanagan e Dallas. In mediana Davis, mentre sulle mezze ali McCann e Saville. In attacco spazio al tandem Magennis-Whyte.

LA PARTITA
L'atteggiamento con cui parte l'Italia nei primi minuti di gioco sembra essere quello giusto. Al 9' arriva già una brutta notizia per Mancini: ammonito Tonali per un fallo tattico su una ripartenza dei padroni di casa. Gli azzurri cercano di tenersi nella trequarti avversaria ma faticano a trovare spazi. Col passare dei minuti Insigne passa largo a sinistra mentre Chiesa si accentra. L'occasione più pericolosa dell'Italia è al 37': su un passaggio sbagliato recupera palla Berardi, che aspetta il movimento alla sua destra di Insigne. L'attaccante in maglia 10 con una finta libera il sinistro, ma perde l'equilibrio non riuscendo a dare potenza al tiro. Nel secondo tempo c'è subito una grande occasione per l'Irlanda del Nord con Seville che fallisce un rigore in movimento. Totalmente in avanti l'Italia per quasi tutta la seconda frazione di gioco. Viste le poche occasioni create dai tre davanti, al 64' Mancini si gioca la carta Belotti per Barella, passando dunque al 4-2-3-1. Poco più tardi dentro anche Bernardeschi e Locatelli per Insigne e Jorginho. Anche con l'ingresso di una punta di ruolo, sono sempre insufficienti le occasioni create dagli azzurri, difatti Mancini decide di giocarsi il tutto per tutto a dieci minuti dalla fine inserendo anche Scamacca al posto di Emerson. Rischio beffa nel finale, con Donnarumma che esce male e libera lo specchio della porta a Washington: salva Bonucci sulla linea.

PLAYOFF
Pareggio amarissimo per la nostra Nazionale, che dovrà attendere il 26 novembre per scoprire i prossimi avversari ai playoff. Come funzionano? Parteciperanno 12 Nazionali, che saranno divise in tre gironi da quattro. Ogni girone sarà composto da due teste di serie e due non. Le prime due affronteranno in semifinale le altre due. In finale le due vincenti. Le vincenti dei tre gironi strapperanno il biglietto per Qatar 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top