Tokyo2020: podio storico nel tiro con l’arco.

L'atletica leggera inizia a fare da padrona a Tokyo con gli azzurri che hanno bisogno di riscattarsi.

Dopo il secondo oro raggiunto nel medagliere, gli azzurri cercano ri migliorare il numero nel medagliere. Stavolta tocca ad uno storico bronzo nel tiro con l'arco. Attenzione alla sorpresa atletica, gli azzurri hanno bisogno del riscatto dopo lo 0 ottenuto alle scorse edizioni dei giochi olimpici.

Partiamo con la regina delle olimpiadi ovvero l’atletica leggera con “Gimbo” re della spedizione azzurra su pista. Tamberi si qualifica abilmente alla finale del salto in alto con due tentativi a 2 metri e 28. Gimbo a fine gara è risultato non soddisfatto dei suoi salti sperando di migliorare per la finale. Male invece Stefano Sottile che vede sfumare il sogno della finale olimpica con 2 metri e 17 a causa di un problema muscolare. Bene anche gli azzurri dei 3000 siepi Ahmed Abdelwahd e Ala Zoghlami che si assicurano un posto in finale, da Atlanta 96 non avevamo due azzurri nella finale delle siepi! Passo importante fatto sia da Elena Bellò con il crono di 2:01.07 negli 800 metri, sia dal partenopeo Alessandro Sibilio (reduce da un oro a gli europei di categoria a Tallin) che nella notte ha stoppato il cronometro a 49.11 nei 400hs. Entrambi gli azzurri si sono qualificati alla semifinale. Semifinale raggiunta anche dalla sprinter azzurra Anna Buongiorni che è terza in batteria con il crono di 11.35. Crono fermato a 14:55.83 nei 5000 e finale olimpica raggiunta per la 21 azzurra Nadia Battocletti che sigla anche la miglior prestazione italiana U23. Yeman Crippa conclude 11esimo la prima finale di queste olimpiadi (per quanto riguarda l’atletica) correndo i 10000 in 27:54.05. Eliminati Vittoria Fontana (11.53), il discobolo Giovanni Faloci (57,33) e la staffetta mista 4x400, gli azzurri sono i primi tra gli esclusi con il crono di 3:13.51. Staffetta composta da Edoardo Scotti, Alice Mangione, Rebecca Borga e Vladimir Aceti che migliorano “solo” il record italiano.

Storico bronzo per Lucilla Boari che porta l’Italia femminile di tiro con l’arco sul podio per la prima volta. L’azzurra ha battuto nella finale per il podio 7-1 l’americana Brown.

Nel nuoto gli azzurri conquistano la finale nella staffetta 4x100 mista maschile e femminile. Federica Pellegrini, Arianna Castiglioni, Elena Liddo e Margherita Panziera fanno il nuovo record italiano con 3’55’79.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Top