CLOSE

Sudamerica a Benevento

Nel giorno del primo derby storico, il Napoli batte 2 a 0 in trasferta il Benevento

Image credit: Behance


Solo 30 Km dividono Napoli e Benevento; eppure, il primo e vero derby tra le due squadre si giocò solamente 15 anni fa.

Era il 2005, anno che noi napoletani ricordiamo bene perché fu quello della “rinascita” dopo il fallimento, di quella serie C con le maglie senza sponsor e di capitan Montervino che comprava i palloni per potersi allenare. In questa struggente immagine da film, quell’anno il Napoli giocò due partite (e come abbiamo detto, le prime della sua storia) contro il Benevento. 6 punti contro gli stregoni ma quella che vi racconteremo oggi andò in scena al Santa Colomba (lo stadio era chiamato ancora in questa maniera prima dell’arrivo dei fratelli Vigorito) il 13/03/2005 e dove gli azzurri si imposero per 2 a 0.

Napoli (Soccer) di Reja, di Pià, di Calaiò e soprattutto del Pampa Sosa, l'uomo della Provvidenza, abituato ad entrare nei minuti finali per far respirare l'arciere, eppure l'argentino era il più in palla dei suoi, sapendo sfruttare soprattutto le incursioni di Pià.

Protagonista del pomeriggio però fu Matteo Gianello che in più di un’occasione evitò la debacle agli azzurri.

Limpida giornata di inizio primavera e sul tabellino è 2 a 0 per gli azzurri che prima si portano in vantaggio con il brasiliano e poi raddoppiano con Sosa che corregge un tiro sporco di Capparella. In campo per quell’occasione anche Carmelo Imbriani, in maglia giallorossa ed ex del Napoli. Da Benevento cominiciò la rincorsa verso i playoff, che purtroppo finirono in modo amaro contro l'Avellino. 

 

Commenta