NB.

Nuove restrizioni anti-covid

Ieri 8 marzo è entrato in vigore un nuovo decreto del governo Draghi che ha disposto nuovamente la zona rossa per la regione Campania. Sono nuovamente vietati gli spostamenti, anche all’interno del proprio comune. Consentiti solo quelli per motivazioni lavorative, di necessità o salute. Tutti dovranno essere munii sempre di autocertificazione. Non sarà più possibile fare visita agli amici e parenti se ci si trova in una Regione inserita in zona rossa. Per quanto riguarda le attività commerciali, tutti i negozi saranno chiusi tranne: supermercati, esercizi che vendono beni alimentari o di necessità, edicole, tabaccai, lavanderie. Chiusi i parrucchieri, barbieri e centri estetici. I bar, ristoranti e pasticcerie saranno chiusi al pubblico, consentito unicamente l’asporto dalle ore 5 alle 22. Chiuse anche tutte le scuole di ogni grado e tutte le Università. È possibile passeggiare e fare attività motoria vicino alla propria abitazione purché individualmente.  Per quanto riguarda la situazione dell’intera penisola, sono 4 adesso le zone possibili: bianca, gialla, arancione e rossa. Attualmente in fascia bianca sono quelle regioni con un livello basso di rischio con 50 casi ogni 100.000 abitanti. Ed inoltre fino al 27 marzo c’è il divieto di spostamento tra le regioni.

Sostienici

Corriere della Campania è sempre gratuito, è sorretto da un'Associazione no-profit. Se lo vuoi aiutare...